x
Eventi in programma   |  

 

sabato 10 settembre
- ore 19:15 -

La notte della giustizia.
Beatrice Cenci:
i luoghi, la storia, il mito

11 settembre 1599: la testa di Beatrice Cenci cadeva per effetto della giustizia che la condannava a morte con l’accusa di omicidio di un padre, Francesco, turpe, dissoluto, violento.
Morivano con lei, corresponsabili del reato, la matrigna Lucrezia Petroni e il fratello Giacomo.
Dalle carceri della Curia Savella, in via Monserrato, la giovane, all’epoca ventiduenne, fu condotta al luogo dell’esecuzione, piazza di Castel Sant’Angelo, gremita di folla [...]
Un evocativo itinerario in notturna per riannodare, oltre il mito, le trame della storia attraverso i luoghi già sede di punizione, detenzione e amministrazione della giustizia della Roma papale che dialogano, oggi, con il più impressivo tribunale della Roma moderna.
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

domenica 11 settembre
- ore 10:15 -

Bellezza nascosta:
Museo Hendrik Christian Andersen

L'elegante edificio nel quartiere Flaminio,  che prospetta al civico 20 di via Mancini, custodisce un potente messaggio di bellezza, consegnato all'umanità agli inizi dello scorso secolo dallo scultore, pittore e urbanista Hendrik Christian Andersen (Bergen 1872 - Roma 1940).
Il palazzo, costruito tra il 1922 e il 1925 su progetto dello stesso Andersen come casa - studio, si compone di ambienti diversi, già utilizzati dall'artista come residenza, spazi di lavoro e di rappresentanza.
Stupefacenti e impressivi i due saloni atelier del piano terra in cui sono esposte sculture colossali: sono le testimonianze di un ambizioso progetto di "Città mondiale" concepito da Andersen - e da in cui si sarebbe concretizzato l'auspicio di una civiltà migliore ispirata dall'arte monumentale, portatrice di pace e armonia.

Posti limitati - Ingresso gratuito prenotato
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

domenica 11 settembre
- ore 16:15 -

Bellezza nascosta:
Museo Hendrik Christian Andersen

L'elegante edificio nel quartiere Flaminio,  che prospetta al civico 20 di via Mancini, custodisce un potente messaggio di bellezza, consegnato all'umanità agli inizi dello scorso secolo dallo scultore, pittore e urbanista Hendrik Christian Andersen (Bergen 1872 - Roma 1940).
Il palazzo, costruito tra il 1922 e il 1925 su progetto dello stesso Andersen come casa - studio, si compone di ambienti diversi, già utilizzati dall'artista come residenza, spazi di lavoro e di rappresentanza.
Stupefacenti e impressivi i due saloni atelier del piano terra in cui sono esposte sculture colossali: sono le testimonianze di un ambizioso progetto di "Città mondiale" concepito da Andersen - e da in cui si sarebbe concretizzato l'auspicio di una civiltà migliore ispirata dall'arte monumentale, portatrice di pace e armonia.

Posti limitati - Ingresso gratuito prenotato
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

domenica 18 settembre
- ore 10:15 - 

Casino Giustiniani Massimo.
"L'arme, gli amori, l'audaci imprese":
i poemi dipinti dai Nazareni

Un elegante edificio già facente parte della scomparsa Villa Giustiniani, poi Massimo Lancellotti e, dal 1948, sede della Delegazione dei Francescani di Terra Santa: è la struttura che, ai primi del XIX secolo, il marchese Carlo Massimo fece interamente affrescare con figurazioni illustranti i grandi poemi della letteratura italiana. Ne risultò uno stupendo saggio dei pittori Nazareni che, ispirandosi al linguaggio dell'arte italiana primo rinascimentale, diedero forma mirabile a pagine indimenticate...
Posti limitati

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

domenica 18 settembre
- ore 16:30 -

Splendori nascosti:
Villa Blanc
Visita con permesso speciale

Un permesso speciale per varcare la soglia di Villa Blanc: la dimora che il barone Alberto Blanc (1835-1904), senatore del Regno dal 1892, si fece realizzare nell'area di una vigna sulla via Nomentana acquistata nel 1893.
Una residenza splendida, comprensiva dell'edificio della Villa, complessi minori e serre, distribuiti in un parco di 39.000 mq.
Acquistata dalla LUISS Business School nel 1997, dal 2011 è stata sottoposta a un impegnativo lavoro di restauro e ristrutturazione con i quali sono tornati a splendere, in una rinnovata funzione, tutti gli ambienti, tra i quali la magnifica Sala da Ballo e il Giardino d'Inverno.
Attenzione: scadenza prenotazioni martedì 13 settembre, comprensiva dei nominativi dei singoli partecipanti da inviare a info@bellezzadellarte.it
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"


 

 

 

sabato 24 settembre
- ore 16:00 -

Speciale
Villa Gregoriana a Tivoli:
memorie dell'antico
tra natura e artificio

"A poco più di mezz’ora da Roma, a Tivoli, il Parco Villa Gregoriana racchiude un ingente patrimonio che declina in modo esemplare l'estetica del sublime tanto cara alla cultura romantica.
Natura, storia, archeologia e artificio si fondono qui in modo così seducente da diventare meta obbligata del Grand Tour nell’800 e il soggetto principale delle rappresentazioni pittoriche di Tivoli.
Nel 1832 papa Gregorio XVI promosse una grandiosa opera di ingegneria idraulica per contenere le continue esondazioni dell’Aniene, incanalando le sue acque in un doppio traforo scavato nel monte Catillo e ingrossandole poi artificialmente dando così vita ai 120 metri di salto della nuova Cascata Grande, seconda in Italia dopo le Marmore. Compiuta l’opera, il papa creò il Parco che porta il suo nome e che per oltre un secolo fu meta di artisti, letterati e uomini di cultura che ne raccontarono al mondo la bellezza [...]"

Prenotazione non ancora disponibile
Consultare la scheda descrittiva


 

 

 

domenica 25 settembre
- ore 16:45 - 

Bellezza nascosta:
la casa museo Pietro Canonica
nel parco di Villa Borghese

Deviando dagli itinerari più frequentati si scopre, "nascosta" nel parco di Villa Borghese, la bellezza inattesa della casa museo Pietro Canonica.
Aperto per la prima volta al pubblico nel 1961, il Museo ha sede nella “Fortezzuola” del parco di Villa Borghese: l’antico ricovero seicentesco per struzzi, pavoni e anatre, modificato alla fine del Settecento, successivamente convertito in ufficio comunale  e poi abbandonato dopo un incendio del 1919 e, infine, ceduto nel 1927 al Canonica, che lo ristrutturò destinandolo a sua abitazione e atelier.
Sette sale espositive  - con le opere in marmo e i modelli in gesso preparatori dei grandi gruppi bronzei -, lo studio e l’appartamento – con la collezione di dipinti - di un grande artista.
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

domenica 2 ottobre
- ore 16:30 -

Splendori nascosti:
Villa Blanc
Visita con permesso speciale

Un permesso speciale per varcare la soglia di Villa Blanc: la dimora che il barone Alberto Blanc (1835-1904), senatore del Regno dal 1892, si fece realizzare nell'area di una vigna sulla via Nomentana acquistata nel 1893.
Una residenza splendida, comprensiva dell'edificio della Villa, complessi minori e serre, distribuiti in un parco di 39.000 mq.
Acquistata dalla LUISS Business School nel 1997, dal 2011 è stata sottoposta a un impegnativo lavoro di restauro e ristrutturazione con i quali sono tornati a splendere, in una rinnovata funzione, tutti gli ambienti, tra i quali la magnifica Sala da Ballo e il Giardino d'Inverno.
Attenzione: scadenza prenotazioni martedì 27 settembre, comprensiva dei nominativi dei singoli partecipanti da inviare a info@bellezzadellarte.it
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"


 

 

 

sabato 8 ottobre
- ore 17:45 - 

Splendori nascosti:
speciale tramonto alla
Casa dei Cavalieri di Rodi
Visita con permesso speciale

Un permesso speciale per varcare la soglia del complesso architettonico della Casa dei Cavalieri di Rodi, risultato di una plurisecolare stratificazione di monumenti sull’area che in età imperiale ospitava il Foro di Augusto. Già sede dell'amministrazione del priorato dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, dopo alterne vicende, dal 1946 la Casa è concessa in uso al Sovrano Militare Ordine di Malta.
Posti limitati - Visita con permesso speciale - Apertura straordinaria 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 15 ottobre
- ore 12:15 -

Splendori nascosti:
Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta
Visita con permesso speciale

Oltre la soglia di un portone famoso per lasciare scorgere – da un ancor più celebre foro di serratura – la veduta della cupola di San Pietro, si distendono i giardini e il complesso della Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta. Un appuntamento speciale per ripercorrere due storie intrecciatesi sul colle Aventino: quella del Sovrano Ordine Militare di Malta e quella di G.B. Piranesi (1720-1788), tra i più alti rappresentanti della cultura artistica settecentesca.
Prenotazione non ancora disponibile
Consultare la scheda descrittiva
Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-