x
Visite guidate   |  

L'evento: "Raoul Dufy. Il pittore della gioia"
Dove: Palazzo Cipolla - Fondazione Terzo Pilastro, via del Corso 320
Con: Susanna Falabella
Quando: sabato 28 gennaio - domenica 29 gennaio - sabato 4 febbraio - domenica 12 febbraio - posti limitati - pagamento anticipato

 prenotazione obbligatoria (cliccare su "Date e prenotabilità") e pagamento anticipato da notificare a info@bellezzadellarte.it

Dal 14 ottobre 2022, le sale di Palazzo Cipolla ospitano la prima grande esposizione mai realizzata in Italia e dedicata a uno dei maestri dell’arte moderna, RAOUL DUFY (Le Havre, 3 giugno 1877 – Forcalquier, 23 marzo 1953).
La mostra, promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale per volontà del suo Presidente Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, è realizzata da Poema con il supporto organizzativo di Comediarting e Arthemisia, ideata dal Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Paris Musées e curata da Sophie Krebs con il contributo di Nadia Chalbi. Il catalogo è edito da Skira.
La mostra Raoul Dufy. Il pittore della gioia, con oltre 160 opere tra dipinti, disegni, ceramiche e tessuti provenienti da rinomate collezioni pubbliche e private francesi – come il Musée d’Art Moderne de Paris che conserva di Dufy una delle più ricche collezioni, dal Centre Pompidou, Palais Galliera, la Bibliothèque Forney e la Bibliothèque littéraire Jacques Doucet tutte di Parigi insieme al Musée de la Loire, Musée des Tissus et des Arts Décoratifs di Lione, il Musée des Beaux-Arts Jules Chéret di Nizza e al Musée Royaux des Beaux-Arts de Belgique di Bruxelles – racconta la vita e l’opera di un artista con lo sguardo sempre rivolto alla modernità, pervaso da una vivacità che ha saputo adattare a tutte le arti decorative, contribuendo a cambiare il gusto del pubblico.
Curata dalla Chief curator Sophie Krebs e Nadia Chalbi responsabile delle mostre e delle collezioni del Musée d’Art Moderne de Paris, la mostra è un viaggio emozionale attraverso i temi prediletti dall’artista, dove le sensazioni visive ridotte all’essenza della realtà, l’utilizzo della composizione, della luce e del colore sono gli elementi emblematici che caratterizzano le sue opere.
Afferma il Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, Presidente della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale: «Sono molto lieto di ospitare, presso lo spazio espositivo di Palazzo Cipolla, una mostra su Raoul Dufy, che viene riproposta a Roma dopo quasi quarant’anni di oblio (la prima ed unica esposizione su Dufy nella Capitale, prima di oggi, è stata infatti quella del 1984 a Villa Medici).
Spesso non compreso a fondo, a causa dell’apparente semplicità del suo tratto pittorico, che gli ha fatto non di rado attribuire la patente di superficialità e mondanità, Raoul Dufy in realtà ebbe una formazione articolata e complessa: fu inizialmente influenzato dall’Impressionismo, perpetuando con maestria la tradizione di Monet e contando sulla peculiarità di essere un “colorista per temperamento”; successivamente, si accostò al Fauvismo ispirandosi alle figure di Matisse, Braque e Cézanne. La particolarità di Dufy risiede nel dissociare gradualmente, nel corso della sua maturazione artistica, il colore dal disegno, semplificando il più possibile ed anteponendo in tal modo la forma al contenuto. Egli – seguendo la propria teoria che il colore servisse ai pittori per captare la luce – viaggiò a lungo nel Mediterraneo, in particolare in Provenza (dove si stabilì) e nel Sud Italia. Da qui i celebri paesaggi, i bagnanti, i campi di grano, e poi le sale da concerto e soprattutto le regate, le corse dei cavalli e gli ippodromi, a raffigurare la società del tempo libero degli anni Venti e Trenta, che lo renderanno popolare tra il pubblico».

[testo ufficiale presentazione mostra tratto da www.fondazioneterzopilastrointernazionale.it]

Biglietto di ingresso + diritti di prenotazione + servizio auricolari + visita guidata: 23,00 euro soci; 25,00 euro non soci (10,00 euro biglietto + 1,50 euro servizio noleggio auricolari + 11,50 euro visita soci/13,50 euro visita non soci); totale ridotto di 2,00 euro (= 21,00 euro soci; 23,00 euro non soci) per minori di 26 e maggiori di 65 anni di età; forze dell'ordine e militari con tessera, giornalisti, soci FAI.
Appuntamento: davanti all'ingresso di Palazzo Cipolla, sempre 20' prima dell'orario indicato per l'inizio della visita. Si richiede cortesemente la massima puntualità.
Durata della visita: 1h e 40' circa.
Avvertenza per le prenotazioni: è richiesto il il pagamento anticipato, utilizzando le coordinate bancarie a seguire, senza il quale le prenotazioni non saranno considerate valide, da notificare a info@bellezzadellarte.it.

COORDINATE BANCARIE
Destinatario: Susanna Falabella - via Genova 18; 00184 Roma
Banca: UniCredit
IBAN: IT50L0200805203000400965863
Importo a persona: 23,00 euro socio; 25,00 euro non socio; 21,00 euro socio con biglietto ridotto; 23,00 euro non socio con biglietto ridotto.
Causale:
rimborso n.  ... biglietto/i + diritti di prenotazione + servizio noleggio auricolari + visita guidata socio/non socio / del ... 



▲ Chiudi
Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-