x
Eventi in programma   |  

 

venerdì 26 giugno
- ore 19:00 - 

"Raffaello 1520-1483":
la mostra evento dell'anno
in video-conferenza

"Raffaello 1520-1483": eccezionalmente prorogata fino al 30 agosto la mostra evento dell'anno che, però, non potrà essere protagonista di un tradizionale percorso guidato causa le tempistiche di spostamento nelle sale imposte, per ragioni di sicurezza sanitaria, dalle Scuderie del Quirinale.
Una video-conferenza per prepararsi alla visita o per tornare a meditare la raffinatissima trama di contenuti e significati sottesa a questa magnifica esposizione: l'itinerario completo, sala per sala, opera per opera, corredato di tutti gli opportuni approfondimenti storico artistici.

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 27 giugno
- ore 19:00 -

Percorsi d'acqua.
Fontane di Roma:
tra storia, arte e leggende

Immagine di un rapporto che vincola la città all’acqua sin dalla sua fondazione: le fontane di Roma sono forse, tra gli arredi urbani, i più caratterizzanti l’identità locale. A fronte delle spettacolari creazioni sei-settecentesche, entrate nell’immaginario collettivo, stanno le innumerevoli altre creazioni “minori”, protagoniste di vicende meno familiari.
Un itinerario con partenza in piazza del Campidoglio e arrivo in via Lata, attraverso inattesi percorsi d’acqua.
Posti disponibili esauriti - Un nuovo appuntamento in programma sabato 11 luglio - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento

Leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva

 

 

 

 

domenica 28 giugno
- ore 18:00 - 

Tramonto a via Giulia.
Tra realtà e utopia

Il tracciato di via Giulia  è    incastonato come un gioiello tra il rumore del traffico del Lungotevere e il silenzio di strade più antiche che vanno a innestarsi su Corso Vittorio Emanuele II, prezioso nella sua identità: memoria di un’utopia vagheggiata ad apertura Cinquecento.
Era stato Giulio II (1503-1513) a concepire l’apertura di una strada – che da lui avrebbe preso il nome - con l’intento di farne la protagonista d’eccellenza di un più vasto piano di sistemazione urbanistica... 
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento

Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

lunedì 29 giugno
- ore 10:15 - 

Meraviglie dell'arte dei giardini:
il parco di Villa Borghese

Un percorso attraverso lo splendido parco di Villa Borghese per rileggere la storia di una delle più importanti e rappresentative aree verdi della città: di proprietà del Comune di Roma dal 1903 ma idealmente “pubblica” sin dal momento della sua ideazione.
Realizzata ad apertura Seicento per volontà del cardinale Scipione Borghese come "villa di delizie” in cui le tre arti - architettura, scultura, pittura - potessero armonicamente integrarsi con la natura, e poi completamente rinnovata a partire dagli interventi di Marcantonio IV Borghese e dei suoi figli Camillo e Francesco in due più importanti fasi di intervento, scalate tra la fine del Settecento e il 1840 ...
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti telefonici a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento

Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

lunedì 29 giugno
- ore 17:30 - 

Meraviglie dell'arte dei giardini:
il parco di Villa Borghese

Un percorso attraverso lo splendido parco di Villa Borghese per rileggere la storia di una delle più importanti e rappresentative aree verdi della città: di proprietà del Comune di Roma dal 1903 ma idealmente “pubblica” sin dal momento della sua ideazione.
Realizzata ad apertura Seicento per volontà del cardinale Scipione Borghese come "villa di delizie” in cui le tre arti - architettura, scultura, pittura - potessero armonicamente integrarsi con la natura, e poi completamente rinnovata a partire dagli interventi di Marcantonio IV Borghese e dei suoi figli Camillo e Francesco in due più importanti fasi di intervento, scalate tra la fine del Settecento e il 1840 ...
Posti disponibili esauriti - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento

Consultare la scheda descrittiva

 

 

 

 

venerdì 19 giugno
- ore 19:00 - 

"Ritratti sublimi:
i magnifici volti del Raffaello romano
"
video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

Con l'arrivo a Roma, alla fine del 1508, iniziò per Raffaello un percorso di progressiva e inarrestabile ascesa destinato a imporlo sugli artisti suoi contemporanei e a gettare le basi del mito del "divino" presso i posteri. Il successo precocemente raggiunto aprì strade di committenze diverse, tutte prestigiosissime, tra le quali quelle responsabili dei tanti ritratti che, attraverso le strade imprevedibili del mercato e del collezionismo, avrebbero raggiunto le più varie raccolte internazionali, pubbliche e private.
"Ritratti sublimi": quelli riconducibili a identità anagrafiche certe (il Ritratto di Bindo Altoviti della National Gallery di Washington), oppure solo ipotizzate (il Doppio ritratto della Galleria Doria Pamphilj di Roma); criptati dietro il velo di iconografie sacre o consegnati all'anominato di soprannomi divenuti celeberrimi (rispettivamente, la Madonna della seggiola e la Velata, entrambi alla Galleria Palatina di Firenze). Sono solo alcuni dei "magnifici volti del Raffaello romano" ...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 20 giugno
- ore 15:30 - 

"Ritratti sublimi:
i magnifici volti del Raffaello romano
"
video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

Con l'arrivo a Roma, alla fine del 1508, iniziò per Raffaello un percorso di progressiva e inarrestabile ascesa destinato a imporlo sugli artisti suoi contemporanei e a gettare le basi del mito del "divino" presso i posteri. Il successo precocemente raggiunto aprì strade di committenze diverse, tutte prestigiosissime, tra le quali quelle responsabili dei tanti ritratti che, attraverso le strade imprevedibili del mercato e del collezionismo, avrebbero raggiunto le più varie raccolte internazionali, pubbliche e private.
"Ritratti sublimi": quelli riconducibili a identità anagrafiche certe (il Ritratto di Bindo Altoviti della National Gallery di Washington), oppure solo ipotizzate (il Doppio ritratto della Galleria Doria Pamphilj di Roma); criptati dietro il velo di iconografie sacre o consegnati all'anominato di soprannomi divenuti celeberrimi (rispettivamente, la Madonna della seggiola e la Velata, entrambi alla Galleria Palatina di Firenze). Sono solo alcuni dei "magnifici volti del Raffaello romano" ...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

domenica 21 giugno
- ore 18:00 -

Tramonto all'Isola Tiberina:
le leggende e la storia
ancorate alle rive del fiume

Ancorata alle due rive del Tevere per mezzo di ponte Fabricio e ponte Cestio e felicemente sopravvissuta al progetto ipotizzato a fine Ottocento di saldarla a una delle due sponde con la  deviazione del corso del fiume: è l'Isola Tiberina, le cui origini sono avvolte dal fascino del mistero, quando la storia si confonde con la leggenda.
Formatasi su un cumulo di covoni di grano già appartenuti ai Tarquini e gettati nel fiume dai Romani alla cacciata degli ultimi re ed evocante, nella sua singolare struttura a triremi, il  prodigioso episodio verificatosi nel 298 a.C. in occasione di una grave epidemia, al rientro di una nave romana inviata in missione al tempio della città di Epidauro, sacra a Esculapio, dio della medicina? [...]
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento

Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

venerdì 12 giugno
- ore 19:00 - 

"Raffaello 1520-1483":
la mostra evento dell'anno
in video-conferenza

"Raffaello 1520-1483": eccezionalmente prorogata fino al 30 agosto la mostra evento dell'anno che, però, non potrà essere protagonista di un tradizionale percorso guidato causa le tempistiche di spostamento nelle sale imposte, per ragioni di sicurezza sanitaria, dalle Scuderie del Quirinale.
Una video-conferenza per prepararsi alla visita o per tornare a meditare sulla straordinaria trama di contenuti e significati sottesa a questa magnifica esposizione: l'itinerario completo, sala per sala, opera per opera, corredato di tutti gli opportuni approfondimenti storico artistici.

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 13 giugno
- ore 9:45 -

Splendori nascosti:
Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta
Visita con permesso speciale

Oltre la soglia di un portone famoso per lasciare scorgere – da un ancor più celebre foro di serratura – la veduta della cupola di San Pietro, si distendono i giardini e il complesso della Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta. Un appuntamento speciale per ripercorrere due storie intrecciatesi sul colle Aventino: quella del Sovrano Ordine Militare di Malta e quella di G.B. Piranesi (1720-1788), tra i più alti rappresentanti della cultura artistica settecentesca.
Apertura straordinaria - Visita con permesso speciale
Sono scaduti i termini di prenotazione 
Leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva completa

 

 

 

 

sabato 13 giugno
- ore 15:30 - 

"Raffaello 1520-1483":
la mostra evento dell'anno
in video-conferenza

"Raffaello 1520-1483": eccezionalmente prorogata fino al 30 agosto la mostra evento dell'anno che, però, non potrà essere protagonista di un tradizionale percorso guidato causa le tempistiche di spostamento nelle sale imposte, per ragioni di sicurezza sanitaria, dalle Scuderie del Quirinale.
Una video-conferenza per prepararsi alla visita o per tornare a meditare sulla straordinaria trama di contenuti e significati sottesa a questa magnifica esposizione: l'itinerario completo, sala per sala, opera per opera, corredato di tutti gli opportuni approfondimenti storico artistici.

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

domenica 14 giugno
- ore 18:00 -

Tramonto a Borgo:
storie di pellegrini, lanzichenecchi
e percorsi scomparsi

Borgo: il nome del rione deriva dal gotico "burg", utilizzato nel VI secolo in occasione delle prime fortificazioni approntate da Totila in questa parte della città già munita di un ideale potente bastione di difesa, l'ormai decaduto sepolcro di Adriano (futuro Castel Sant'Angelo).
La storia del rione appare in effetti, fin dalle origini, condizionata dalla presenza di due sepolture: la maesosta mole imperiale del II secolo e la ben più modesta tomba terragna riservata nell'ager vaticanus all'apostolo Pietro ma sulla quale, al principio del IV secolo, sarebbe stata innalzata una prima imponente basilica determinante la tipologia di insediamenti e una viabilità strumentali a soddisfare le necessità dei pellegrini [...]
Posti disponibili esauriti - Per inserirsi nella lista di attesa inviare una mail a  info@bellezzadellarte.it
Consultare la scheda descrittiva

 

 

 

 

 

venerdì 5 giugno
- ore 19:00 - 

"Alla conquista della città papale:
Raffaello nella Stanza della Segnatura
"
video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

Alla fine del 1508 Raffaello giungeva a Roma con l’ambizione di trovare un posto nella prestigiosa impresa decorativa dell’appartamento del pontefice Giulio II in Vaticano, impresa avviata con artisti di diversa provenienza geografica e culturale.
Furono la fama, che precedette Raffaello a Roma, e il molto probabile sostegno dell’architetto papale, suo conterraneo, Donato Bramante, ad agevolare l’inserimento del giovane pittore nel cantiere appena apertosi; ma furono poi le sue competenze tecniche e la raffinatezza di uno stile suscettibile di rendere piacevolmente accessibili concetti complessi, a determinare la scelta sorprendente e inattesa del papa, di licenziare tutti e assegnare la responsabilità dell’intero lavoro a un Raffaello appena venticinquenne ...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"


 

 

 

 

sabato 6 giugno
- ore 15:30 - 

"Alla conquista della città papale:
Raffaello nella Stanza della Segnatura
"
video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

Alla fine del 1508 Raffaello giungeva a Roma con l’ambizione di trovare un posto nella prestigiosa impresa decorativa dell’appartamento del pontefice Giulio II in Vaticano, impresa avviata con artisti di diversa provenienza geografica e culturale.
Furono la fama, che precedette Raffaello a Roma, e il molto probabile sostegno dell’architetto papale, suo conterraneo, Donato Bramante, ad agevolare l’inserimento del giovane pittore nel cantiere appena apertosi; ma furono poi le sue competenze tecniche e la raffinatezza di uno stile suscettibile di rendere piacevolmente accessibili concetti complessi, a determinare la scelta sorprendente e inattesa del papa, di licenziare tutti e assegnare la responsabilità dell’intero lavoro a un Raffaello appena venticinquenne ...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"


 

 

 

 

domenica 7 giugno
- ore 18:00 -

Tramonto a Trastevere.
Percorsi antichi e varianti moderne:
i tracciati della romanità

Trans Tiberim: è "l'oltre Tevere", urbanizzato fin dall'età antica, repubblicana, con strutture a carattere mercantile e commerciale collegate al porto sito sulla sponda opposta del fiume. Da allora, e fino a un passato ancora relativamente recente, Trastevere sarebbe stato protagonista di una storia di insediamenti, civili e religiosi, che avrebbero contribuito a mantenerne il carattere "popolare" più tradizionalmente associato alla sua identità [...]
Un itinerario nel tessuto più riservato del rione: attraverso antichi percorsi e moderne varianti alla scoperta - o riscoperta - dei tracciati della romanità.
Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento
Posti disponibili esauriti - Per inserirsi nella lista di attesa inviare una mail a info@bellezzadellarte.it

Consulatre la scheda descrittiva

 

 

 

 

 

martedì 2 giugno
- ore 15:00 - 

"Raffaello a Firenze,
tra Leonardo e Michelangelo"
video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

Secondo appuntamento di un nuovo ciclo di video-conferenze dal titolo: La via della bellezza. Incontro ai capolavori della Grande Maniera.
Preliminari e fondanti lezioni apprese nella raffinatissima corte di Urbino, sua città natale, cui erano seguiti i passi compiuti, tra Perugia e Città di Castello, sulle orme di (e in competizione con) Pietro Perugino: il giovanissimo Raffaello (1483-1520) poteva già vantare un rispettabilissimo curriculum quando  giungeva a Firenze nel 1504 con la lettera di presentazione che Giovanna Feltria della Rovere, sorella del duca di Urbino Guidobaldo da Montefeltro, aveva indirizzata al gonfaloniere a vita della repubblica fiorentina Piero Soderini.
Ma sarà solo in questa città toscana, animata da straordinari fermenti di novità introdotti da Leonardo e da Michelangelo, che Raffaello potrà sottoporre il suo stile a un decisivo aggiornamento di cui fanno fede, in particolare, le magnifiche variazioni sul tema “Madonna con Bambino” e nel genere “ritratto”...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità" 


 

 

 

 

domenica 31 maggio
- ore 15:00 - 

"Raffaello a Firenze,
tra Leonardo e Michelangelo"
video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

Secondo appuntamento di un nuovo ciclo di video-conferenze dal titolo: La via della bellezza. Incontro ai capolavori della Grande Maniera.
Preliminari e fondanti lezioni apprese nella raffinatissima corte di Urbino, sua città natale, cui erano seguiti i passi compiuti, tra Perugia e Città di Castello, sulle orme di (e in competizione con) Pietro Perugino: il giovanissimo Raffaello (1483-1520) poteva già vantare un rispettabilissimo curriculum quando  giungeva a Firenze nel 1504 con la lettera di presentazione che Giovanna Feltria della Rovere, sorella del duca di Urbino Guidobaldo da Montefeltro, aveva indirizzata al gonfaloniere a vita della repubblica fiorentina Piero Soderini.
Ma sarà solo in questa città toscana, animata da straordinari fermenti di novità introdotti da Leonardo e da Michelangelo, che Raffaello potrà sottoporre il suo stile a un decisivo aggiornamento di cui fanno fede, in particolare, le magnifiche variazioni sul tema “Madonna con Bambino” e nel genere “ritratto”...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità" 


 

 

 

 

sabato 23 maggio
- ore 15:00 - 

"In principio. Leonardo a Firenze:
una nuova pittura, di moto e di fiato"

video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

Primo appuntamento di un nuovo ciclo di video-conferenze dal titolo: La via della bellezza. Incontro ai capolavori della Grande Maniera.
“… dando principio a quella terza maniera che noi vogliamo chiamare la moderna, oltre la gagliardezza e bravezza nel disegno, e oltra il contraffarre sottilissimamente tutte le minuzie della natura così appunto come elle sono […] dette veramente alle figure il moto e il fiato”.
Così Giorgio Vasari, nel Proemio alla terza parte delle sue “Vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architetti” (Firenze 1568), indicava in Leonardo (1452-1519) l’iniziatore di quella terza età – la maniera moderna o, nell’uso odierno anche “Grande Maniera” – destinata a portare a compimento un percorso di progressivo perfezionamento delle arti, percorso che avrebbe conosciuto il suo esito ultimo, e insuperato, in Michelangelo ...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità" 


 

 

 

 

domenica 24 maggio
- ore 15:00 - 

"In principio. Leonardo a Firenze:
una nuova pittura, di moto e di fiato"

video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

Primo appuntamento di un nuovo ciclo di video-conferenze dal titolo: La via della bellezza. Incontro ai capolavori della Grande Maniera.
“… dando principio a quella terza maniera che noi vogliamo chiamare la moderna, oltre la gagliardezza e bravezza nel disegno, e oltra il contraffarre sottilissimamente tutte le minuzie della natura così appunto come elle sono […] dette veramente alle figure il moto e il fiato”.
Così Giorgio Vasari, nel Proemio alla terza parte delle sue “Vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architetti” (Firenze 1568), indicava in Leonardo (1452-1519) l’iniziatore di quella terza età – la maniera moderna o, nell’uso odierno anche “Grande Maniera” – destinata a portare a compimento un percorso di progressivo perfezionamento delle arti, percorso che avrebbe conosciuto il suo esito ultimo, e insuperato, in Michelangelo ...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità" 


 

 

 

 

sabato 16 maggio
- ore 15:00 - 

"Intorno al tempio vaticano.
Gli affreschi della Cappella Paolina
e gli ultimi capolavori
per una Roma magnifica".

Lezione on line del ciclo
"La Roma, magnifica, 'di' Michelangelo"

Quarto e ultimo appuntamento di un nuovo ciclo di lezioni dal titolo "Ne acquistò grandissima fama". La Roma, magnifica "di" Michelangelo dedicati al genio di Michelangelo, all’analisi della sua opera e del contesto storico e storico artistico in cui si concretò: per rileggere l’identità di una città che – citando e attualizzando Vasari - anche suo tramite, avrebbe acquisito nel mondo “grandissima fama”.
Laonde egli ne acquistò grandissima fama: è la frase con cui lo storiografo Giorgio Vasari si avvia a concludere un’appassionata descrizione della prodigiosa Pietà licenziata da un giovanissimo Michelangelo per l’antica basilica di San Pietro.
Con quell’opera, si inaugurava un rapporto di prolungata consuetudine tra l’artista e la città papale, ritmato dalla realizzazione dei capolavori che ne avrebbero definito per sempre la veste magnifica ...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet - Posti in esaurimento
Prenotazione e invio della ricevuta di pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"


 

 

 

 

domenica 17 maggio
- ore 15:00 - 

"Intorno al tempio vaticano:
Gli affreschi della Cappella Paolina
e gli ultimi capolavori
per una Roma magnifica".

Lezione on line del ciclo
"La Roma, magnifica, 'di' Michelangelo"

Quarto e ultimo appuntamento di un nuovo ciclo di lezioni dal titolo "Ne acquistò grandissima fama". La Roma, magnifica "di" Michelangelo dedicati al genio di Michelangelo, all’analisi della sua opera e del contesto storico e storico artistico in cui si concretò: per rileggere l’identità di una città che – citando e attualizzando Vasari - anche suo tramite, avrebbe acquisito nel mondo “grandissima fama”.
Laonde egli ne acquistò grandissima fama: è la frase con cui lo storiografo Giorgio Vasari si avvia a concludere un’appassionata descrizione della prodigiosa Pietà licenziata da un giovanissimo Michelangelo per l’antica basilica di San Pietro.
Con quell’opera, si inaugurava un rapporto di prolungata consuetudine tra l’artista e la città papale, ritmato dalla realizzazione dei capolavori che ne avrebbero definito per sempre la veste magnifica ...

Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet - Posti in esaurimento
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità" 


 

 

 

 

giovedì 14 maggio
- ore 18:00 -

"Raffaello"
in mostra alle
Scuderie del Quirinale

"Le Scuderie del Quirinale presentano, dal 5 marzo al 2 giugno in collaborazione con la Galleria degli Uffizi, la mostra RAFFAELLO, curata da Marzia Faietti e Matteo Lafranconi con il contributo di Vincenzo Farinella e Francesco Paolo Di Teodoro.
Una mostra monografica, con oltre duecento capolavori tra dipinti, disegni ed opere di confronto, dedicata a Raffaello nel cinquecentenario della sua morte, avvenuta a Roma il 6 aprile 1520 all'età di appena 37 anni.
L'esposizione, che trova ispirazione particolarmente nel fondamentale periodo romano di Raffaello che lo consacrò quale artista di grandezza ineguagliabile e leggendaria, racconta con ricchezza di dettagli tutto il suo complesso e articolato percorso creativo attraverso un vasto corpus di opere , per la prima volta esposte tutte insieme [...]"
Annullata per prolungata chiusura dello spazio espositivo causa emergenza sanitaria 
Consultare la scheda descrittiva

 

 

 


 

 

 

 

sabato 16 maggio
- ore 11:45 -