x
Eventi in programma   |  

 

venerdì 24 settembre
- ore 19:30 -

La notte della giustizia.
Beatrice Cenci:
i luoghi, la storia, il mito

11 settembre 1599: la testa di Beatrice Cenci cadeva per effetto della giustizia che la condannava a morte con l’accusa di omicidio di un padre, Francesco, turpe, dissoluto, violento.
Morivano con lei, corresponsabili del reato, la matrigna Lucrezia Petroni e il fratello Giacomo.
Dalle carceri della Curia Savella, in via Monserrato, la giovane, all’epoca ventiduenne, fu condotta al luogo dell’esecuzione, piazza di Castel Sant’Angelo, gremita di folla [...]
Un evocativo itinerario in notturna per riannodare, oltre il mito, le trame della storia attraverso i luoghi già sede di punizione, detenzione e amministrazione della giustizia della Roma papale che dialogano, oggi, con il più impressivo tribunale della Roma moderna.

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

sabato 25 settembre
- ore 18:00 -

Tramonto all'Aventino:
storie di conventi,
fortezze e cavalieri

Il colle, il cui nome ha origini ancora controverse, si staglia, quasi magicamente, isolato e, a un tempo, al centro di Roma di cui domina i resti struggenti di un illustre passato: la valle del Circo Massimo, e, di fronte, le rovine del Palatino.
Ascendendo per la via di Valle Murcia e, poi, di Santa Sabina, che ricalcano il tracciato del vicus Armilustri, si approda al parco Savello, meglio conosciuto come “giardino degli aranci”, sorto sul luogo della fortezza alto medioevale di Alberico II. Da qui si contempla, sempre un po’ stupiti e commossi, la vista sulla basilica di San Pietro [...]

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

domenica 26 settembre
- ore 17:30 -

Tramonto all'Aventino:
storie di conventi,
fortezze e cavalieri

Il colle, il cui nome ha origini ancora controverse, si staglia, quasi magicamente, isolato e, a un tempo, al centro di Roma di cui domina i resti struggenti di un illustre passato: la valle del Circo Massimo, e, di fronte, le rovine del Palatino.
Ascendendo per la via di Valle Murcia e, poi, di Santa Sabina, che ricalcano il tracciato del vicus Armilustri, si approda al parco Savello, meglio conosciuto come “giardino degli aranci”, sorto sul luogo della fortezza alto medioevale di Alberico II. Da qui si contempla, sempre un po’ stupiti e commossi, la vista sulla basilica di San Pietro [...]

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

lunedì 27 settembre
- ore 13:00 -

Speciale
Mausoleo di Augusto

"Il Mausoleo di Augusto, di proprietà dell’Amministrazione di Roma Capitale, è un monumento complesso e stratificato nei secoli.
Costruito nel 28 a.C. subito dopo la vittoria di Azio su Marco Antonio e Cleopatra come imponente monumento funerario dinastico per Augusto e la sua famiglia, esso è il più grande sepolcro circolare del mondo antico, dal diametro complessivo di quasi 90 metri, con un’altezza presunta di almeno 45 metri (dell’originario monumento romano si conserva approssimativamente un terzo).
La gigantesca mole, che quasi uguagliava la vetta del vicino Pincio, era strategicamente collocata in prossimità della riva del Tevere, in modo da essere visibile da gran parte della città [...]
Posti limitati a 10  - Pagamento anticipato - Partecipazione subordinata al rispetto delle disposizioni in vigore dal 6 agosto: ingresso consentito solo ai possessori della Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

sabato 2 ottobre
- ore 10:30 -

La basilica di San Pietro.
Storia e Arte
del Tempio Vaticano

 Meta privilegiata di visita in ogni età della storia, la Basilica di San Pietro è documento, a sua volta, di una storia plurisecolare di interventi firmati dai più grandi nomi dell’architettura e dell’arte italiane.
Dalla primitiva costruzione costantiniana, variamente abbellita e restaurata tra Medioevo e Rinascimento, alla monumentale basilica interamente riedificata a partire dai primi del Cinquecento per volontà del pontefice Giulio II (1503-1513), le vicende costruttive e decorative del tempio vaticano meritano di essere ripercorse non distrattamente, per riconoscere il senso di molteplici interventi operativi tessuti in quella mirabile unità che si innalza sulla tomba dell'apostolo Pietro.
 Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

sabato 2 ottobe
- ore 18:00 - 

Tramonto a via Giulia.
Tra realtà e utopia

Il tracciato di via Giulia  è    incastonato come un gioiello tra il rumore del traffico del Lungotevere e il silenzio di strade più antiche che vanno a innestarsi su Corso Vittorio Emanuele II, prezioso nella sua identità: memoria di un’utopia vagheggiata ad apertura Cinquecento.
Era stato Giulio II (1503-1513) a concepire l’apertura di una strada – che da lui avrebbe preso il nome - con l’intento di farne la protagonista d’eccellenza di un più vasto piano di sistemazione urbanistica... 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

domenica 3 ottobre
- ore 10:45 -

"Damien Hirst. Archaeology Now"
in mostra
alla Galleria Borghese

"La Galleria Borghese apre martedì 8 giugno una nuova mostra di Damien Hirst a cura di Anna Coliva e Mario Codognato: oltre 80 operedalla serie Treasures from the Wreck of the Unbelievable sono esposte in tutte le sale del museo affiancando i capolavori antichi e comprendono sculture sia monumentali che di piccole dimensioni, realizzate in materiali come bronzo, marmo di Carrara e malachite. Anche i dipinti di Hirst Colour Space, in Italia per la prima volta, sono allestiti all’interno della collezione permanente, mentre la sua scultura colossale, Hydra and Kali, è nello spazio esterno del Giardino Segreto dell’Uccelliera.
Il progetto è stato reso possibile grazie al generoso supporto di Prada, che indaga gli ambiti di ricerca come l’arte, l’architettura, la filosofia, la letteratura con l’obiettivo di elaborare linguaggi e progetti innovativi, in un continuo dialogo con gli scenari più ampi della contemporaneità [...]"

Sono scaduti i termini di prenotazione - Ingresso consentito solo ai possessori della Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)
Consultare la scheda descrittiva

 

 

 

sabato 9 ottobre
- ore 12:00 -

Splendori nascosti:
Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta
Visita con permesso speciale

Oltre la soglia di un portone famoso per lasciare scorgere – da un ancor più celebre foro di serratura – la veduta della cupola di San Pietro, si distendono i giardini e il complesso della Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta. Un appuntamento speciale per ripercorrere due storie intrecciatesi sul colle Aventino: quella del Sovrano Ordine Militare di Malta e quella di G.B. Piranesi (1720-1788), tra i più alti rappresentanti della cultura artistica settecentesca.
Visita con permesso speciale - Posti limitati - Partecipazione subordinata al rispetto delle disposizioni in vigore dal 6 agosto: ingresso consentito solo ai possessori della Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

venerdì 29 ottobre
- ore 14:00 -

Speciale
Mausoleo di Augusto

"Il Mausoleo di Augusto, di proprietà dell’Amministrazione di Roma Capitale, è un monumento complesso e stratificato nei secoli.
Costruito nel 28 a.C. subito dopo la vittoria di Azio su Marco Antonio e Cleopatra come imponente monumento funerario dinastico per Augusto e la sua famiglia, esso è il più grande sepolcro circolare del mondo antico, dal diametro complessivo di quasi 90 metri, con un’altezza presunta di almeno 45 metri (dell’originario monumento romano si conserva approssimativamente un terzo).
La gigantesca mole, che quasi uguagliava la vetta del vicino Pincio, era strategicamente collocata in prossimità della riva del Tevere, in modo da essere visibile da gran parte della città [...]
Posti limitati a 10 - Partecipazione subordinata al rispetto delle disposizioni in vigore dal 6 agosto: ingresso consentito solo ai possessori della Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"
Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-