x
Eventi in programma   |  

 

sabato 8 maggio
- ore 15:15 -

Abbazia delle Tre Fontane:
la memoria del martirio di san Paolo
in un'oasi di pace e spiritualità

Un percorso denso di fascino attraverso la storia e l'arte del complesso abbaziale delle Tre Fontane situato sul tracciato dell'antica via Laurentina, in località "ad Aquas Salvias", dove, secondo una tradizione risalente al V secolo, l'apostolo Paolo subì il martirio per decollazione e la sua testa, rimbalzando tre volte, fece sgorgare altrettante sorgenti d'acqua.
Dalla seconda metà dell'Ottocento la cura del complesso è affidata ai Trappisti che, nel 1868, piantarono un bosco di eucalipti per bonificare la zona, contribuendo a preservare in un'oasi di pace e spiritualità la memoria del martirio dell'Apostolo delle Genti.
Posti limitati

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"


 

 

 

 

domenica 9 maggio
- ore 16:30 -

Madonnelle:
tra storia dell'arte e devozione popolare

Edicole sacre dedicate alla Vergine, meglio conosciute nella città papale con l’affettuosa definizione romana: “Madonnelle”.
Segni della devozione popolare ma anche testimonianze di una storia dell’arte cristiana che, nel corso dei secoli, si è espressa attraverso opere apparentemente “minori”, veicolo, però, di significativi messaggi di fede e, non di rado, di raffinate scelte estetiche ispirate dalle  arti maggiori. Messaggi visivi concepiti senza clamori, le centinaia di immagini scolpite o dipinte della Vergine, un tempo esposte alla pubblica venerazione, sarebbero state fatalmente destinate a perdere la loro riconoscibilità nel tessuto - e nei ritmi di vita - della città moderna ... 
Posti limitati
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 15 maggio
- ore 10:30 -

Alle origini di Roma cristiana:
Sant'Agata dei Goti

Un percorso dedicato a un'affascinante sopravvivenza della prima era cristiana, incastonata come un gioiello - e felicemente sopravvissuta - nel suggestivo rione Monti
Fondata nel V secolo dal Fulvio Ricimero, console di origine gota dell'Impero d'Occidente, e dedicata alla santa di origine catanese, la chiesa divenne il polo di aggregazione della comunità di Roma aderente all'arianesimo. Precomente acquisito al culto cattolico per iniziativa di papa Gregorio Magno nel 592, tra il tardo Medioevo e l'età moderna l'edificio primitivo sarebbe andato incontro a una serie di interventi di ristruttuazione e abbellimento che ci avrebbero consegnato la veste attuale ...
Posti limitati
 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-