x
Eventi in programma   |  

 

sabato 24 novembre
- ore 19:10 -

"Andy Warhol"
in mostra al Complesso del Vittoriano

"Il 3 ottobre apre i battenti a Roma, negli spazi del Complesso del Vittoriano – Ala Brasini, un’esposizione interamente dedicata al mito di Warhol, realizzata in occasione del novantesimo anniversario della sua nascita [...]
L’esposizione, con le sue oltre 170 opere, vuole riassumere l’incredibile vita di un personaggio che ha cambiato per sempre i connotati non solo del mondo dell’arte ma anche della musica, del cinema e della moda, tracciando un percorso nuovo e originale che ha stravolto in maniera radicale qualunque definizione estetica precedente"  

Per disposizioni museali, è richiesto il pagamento anticipato  dei biglietti
Posti disponibili in esaurimento
 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 25 novembre
- ore 15:45 -

Musei Capitolini:
Galleria Lapidaria,
l'affaccio sul Foro Romano dal Tabularium,
le collezioni del Palazzo Nuovo

Un percorso di visita di grande fascino dedicato alle sezioni meno frequentate dei Musei Capitolini: la Galleria Lapidaria, ospitata nell'edificio realizzato alla fine degli anni '30, a 8 metri di pronfondità dal livello della piazza del Campidoglio, per congiungere il Palazzo dei Conservatori e il Palazzo Nuovo; il livello del Tabularium dal quale è possibile godere un suggestivo affaccio sul Foro Romano; il Palazzo Nuovo,  inaugurato nel 1734 dopo l'acquisizione papale della nutrita raccolta di antichità Albani, e custode di splendide collezioni statuarie in cui i  i pezzi di eccellenza  - quali il Galata morente - spiccano in un contesto museografico di grande preziosità.
Ingresso gratuito per i possessori della MIC card 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 1 dicembre
- ore 10:00 -

Il Convento della Trinità dei Monti:
gli incanti - nascosti - del Pincio.
Visita con permesso speciale

Addossato al fianco di una chiesa che domina dall’altura del Pincio l’affaccio su piazza di Spagna, eppur sconosciuto ai più: è il convento della Trinità dei Monti , sede, dal 1828 della comunità religiosa del Sacro Cuore (e dalla scuola annessa). Una visita con permesso speciale per scoprire gli incanti – nascosti – del Pincio: le anamorfosi di François Nicéron ; la meridiana catottrica di Emmanuel Maignan; le Nozze di Cana dipinte nel refettorio da Andrea Pozzo.
Prenotazione obbligatoria entro giovedì 29 novembre completa dei seguenti dati da inviare a info@bellezzadellarte.it: nominativi completi dei singoli partecipanti corredati dei rispettivi numero, luogo e data di rilascio di un documento di identità valido
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

sabato 1 dicembre
- ore 18:40 -

"Pollock e la Scuola di New York"
in mostra
al Complesso del Vittoriano

"[...] Anticonformismo, introspezione psicologica e sperimentazione sono le tre linee guida che accompagnano lo spettatore della mostra Pollock e la Scuola di New York.
Attraverso circa 50 capolavori – tra cui il celebre Number 27, la grande tela di Pollock lunga oltre 3m resa iconica dal magistrale equilibrio fra le pennellate di nero e la fusione dei colori più chiari – colori vividi, armonia delle forme, soggetti e rappresentazioni astratte immergono gli osservatori in un contesto artistico magnifico: l’espressionismo astratto [...]"
  

Posti disponibili in esaurimento - Un ulteriore appuntamento con posti disponibili in programma venerdì 28 dicembre serale
Per prenotare consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 2 dicembre
- ore 10:30 - 

Splendori di marmo:
Palazzo Altemps e i capolavori
del Museo Nazionale Romano

Una dimora rinascimentale - fatta edificare nel secondo Quattrocento da Girolamo Riario e quindi acquistata e abbellita un secolo più tardi dal cardinale Marco Sittico Altemps - divenuta una delle meravigliose sedi del Museo Nazionale Romano
Palazzo Altemps è custode di splendidi marmi, già oggetto di ammirazione dei protagonisti del Grand Tour: pezzi d'eccezione appartenuti ad alcune fra le più prestigiose raccolte della Roma seicentesca.
Ingresso gratuito per l'apertura nella prima domenica del mese - Assenza di barriere architettoniche
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

domenica 2 dicembre
- ore 16:30 - 

Galleria Borghese.
Una raccolta di capolavori

Tra le più celebri e frequentate a livello internazionale, la Galleria Borghese testimonia una vicenda collezionistica d'eccezione, responsabile della creazione di una raccolta di opere d'arte stupefacente per quantità e qualità dei protagonisti. Poiché, è noto: i più grandi nomi della storia dell'arte abitano, con i loro capolavori, le stanze del Casino Nobile di Villa Borghese. Marmi antichi, sapientemente restaurati, dipinti rinascimentali, opere “moderne”, tra le quali le tele di Caravaggio, e sculture scolpite da un esordiente, ma già geniale,  Gian Lorenzo Bernini . Capolavori a sé stanti ma ormai storicizzati in un insieme inscindibile dal contesto di appartenenza, suscettibile di veicolare, sempre, straordinarie emozioni.
Ingresso gratuito  - salvo diritti di prenotazione - prenotato per l'apertura nella prima domenica del mese  
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 15 dicembre
- ore 20:10 -

"Andy Warhol"
in mostra al Complesso del Vittoriano

"Il 3 ottobre apre i battenti a Roma, negli spazi del Complesso del Vittoriano – Ala Brasini, un’esposizione interamente dedicata al mito di Warhol, realizzata in occasione del novantesimo anniversario della sua nascita [...]
L’esposizione, con le sue oltre 170 opere, vuole riassumere l’incredibile vita di un personaggio che ha cambiato per sempre i connotati non solo del mondo dell’arte ma anche della musica, del cinema e della moda, tracciando un percorso nuovo e originale che ha stravolto in maniera radicale qualunque definizione estetica precedente"  

Posti disponibili esauriti 
Consultare la scheda descrittiva

 

 

 

 

 

venerdì 28 dicembre
- ore 19:20 -

"Pollock e la Scuola di New York"
in mostra
al Complesso del Vittoriano

"[...] Anticonformismo, introspezione psicologica e sperimentazione sono le tre linee guida che accompagnano lo spettatore della mostra Pollock e la Scuola di New York.
Attraverso circa 50 capolavori – tra cui il celebre Number 27, la grande tela di Pollock lunga oltre 3m resa iconica dal magistrale equilibrio fra le pennellate di nero e la fusione dei colori più chiari – colori vividi, armonia delle forme, soggetti e rappresentazioni astratte immergono gli osservatori in un contesto artistico magnifico: l’espressionismo astratto [...]"
  

Per disposizioni museali, è richiesto il pagamento anticipato  dei biglietti
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 5 gennaio
- ore 10:00 -

Il Convento della Trinità dei Monti:
gli incanti - nascosti - del Pincio.
Visita con permesso speciale

Addossato al fianco di una chiesa che domina dall’altura del Pincio l’affaccio su piazza di Spagna, eppur sconosciuto ai più: è il convento della Trinità dei Monti , sede, dal 1828 della comunità religiosa del Sacro Cuore (e dalla scuola annessa). Una visita con permesso speciale per scoprire gli incanti – nascosti – del Pincio: le anamorfosi di François Nicéron ; la meridiana catottrica di Emmanuel Maignan; le Nozze di Cana dipinte nel refettorio da Andrea Pozzo.
Prenotazione obbligatoria entro giovedì 29 novembre completa dei seguenti dati da inviare a info@bellezzadellarte.it: nominativi completi dei singoli partecipanti corredati dei rispettivi numero, luogo e data di rilascio di un documento di identità valido
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 5 gennaio
- ore 15:30 - 

Galleria Doria Pamphilj:
la storia e i capolavori

Uno dei più suggestivi e prestigiosi luoghi d’arte a Roma: il Palazzo Doria Pamphilj e la sua nutrita collezione di dipinti e sculture.
La Fuga in Egitto di Annibale Carracci, la Maddalena e il Riposo durante la fuga in Egitto di Caravaggio, il Ritratto di Innocenzo X di Diego Velázquez, sono solo alcuni dei protagonisti d’eccellenza di una galleria di capolavori che vede sfilare, tra gli altri, i quadri di natura morta dei maestri fiamminghi, i dipinti di paesaggio dei maestri del Seicento francese, i busti ritratto di casa Pamphilj realizzati da Gian Lorenzo Bernini e Alessandro Algardi.
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-