x
Eventi in programma   |  

 

sabato 23 ottobre
- ore 11:00 - 

Capolavori in mosaico
alle origini di Roma cristiana:
la basilica di Santa Maria Maggiore

La più antica delle chiese dedicate alla Vergine e tra le più preziose basiliche della Cristianità, fondata, secondo la leggenda illustrata dai mosaici della Loggia della Benedizioni, nel luogo in cui papa Liberio (352-366)   - come preannunciatogli in sogno dalla Vergine - la mattina del 5 agosto del 358 trovò neve caduta di fresco.
Un percorso attraverso la storia della devozione e la vera storia dell'edificio, da farsi visitando il magniloquente corpo basilicale a tre navate, databile, nella sua forma più antica, a papa Sisto III (432-440) che lo dedicò alla “Maternità Divina” di Maria - definita dal Concilio di Efeso del 431 -, ampliato nell’area presbiteriale da Niccolo IV (1288-1292), ulteriormente integrato nei secoli successivi di nuove cappelle affacciate sulle navate laterali, e protetto dalla facciata settecentesca di Ferdinando Fuga.
Un itinerario “illuminato” dalla preziosità di alcuni tra i più antichi e pregevoli cicli a mosaico conservatisi, eseguiti nel V secolo ...
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità" 
  


 

 

 

domenica 24 ottobre
- ore 16:00 -

Alle origini di Roma cristiana:
San Lorenzo fuori le mura

Una storia complessa: una successione pressoché ininnterrotta di interventi, di segno e significati diversi, avrebbero contribuito a conferire alla basilica di San Lorenzo fuori le mura, la veste che si contempla oggi, dopo il decisivo intervento di restauro che rimediò ai danni subiti con il bombardamento del 19 luglio 1943.
Alle origini di Roma cristiana è l'oratorio eretto in età costantiniana nei pressi della sepoltura di san Lorenzo, vittima delle persecuzioni di Valeriano del 258 ...

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"


 

 

 

 

venerdì 29 ottobre
- ore 14:00 -

Speciale
Mausoleo di Augusto

"Il Mausoleo di Augusto, di proprietà dell’Amministrazione di Roma Capitale, è un monumento complesso e stratificato nei secoli.
Costruito nel 28 a.C. subito dopo la vittoria di Azio su Marco Antonio e Cleopatra come imponente monumento funerario dinastico per Augusto e la sua famiglia, esso è il più grande sepolcro circolare del mondo antico, dal diametro complessivo di quasi 90 metri, con un’altezza presunta di almeno 45 metri (dell’originario monumento romano si conserva approssimativamente un terzo).
La gigantesca mole, che quasi uguagliava la vetta del vicino Pincio, era strategicamente collocata in prossimità della riva del Tevere, in modo da essere visibile da gran parte della città [...]
Partecipazione subordinata al rispetto delle disposizioni in vigore dal 6 agosto: ingresso consentito solo ai possessori della Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

domenica 31 ottobre
- ore 10:15 -

Speciale Palazzo Chigi ad Ariccia:
gli appartamenti
e il parco monumentale

"Il palazzo ducale di Ariccia costituisce un esempio unico di dimora barocca rimasta inalterata nel suo contesto ambientale e nel suo arredamento originario, a documentare il fasto di una delle più grandi casate papali italiane: i Chigi. Iniziato nella seconda metà del sedicesimo secolo dalla famiglia dei Savelli, il palazzo fu trasformato su commissione dei Chigi in una fastosa dimora barocca tra il 1664 e il 1672 su un'idea progettuale di Gian Lorenzo Bernini, che si servì della collaborazione del suo giovane allievo Carlo Fontana.
Il palazzo vanta un'importante collezione di dipinti, sculture ed arredi, risalenti prevalentemente al XVII secolo, e provenienti anche da altre dimore di famiglia [...]".
Posti limitati - Green Pass obbligatorio
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

sabato 6 novembre
- ore 9:45 -

Splendori nascosti:
Palazzo della Cancelleria.
Visita con permesso speciale

Un permesso speciale per varcare la soglia del Palazzo della Cancelleria, proprietà della Santa Sede (già sede della Cancelleria Apostolica e, attualmente, dei più alti tribunali ecclesiastici), e per rileggere la storia e le vicende artistiche che hanno interessato una delle più ambiziose residenze cardinalizie della città papale.
Visita con permesso speciale - Posti limitati - Pagamento anticipato - Scadenza prenotazioni: martedì 2 novembre - Green Pass obbligatorio
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

sabato 13 novembre
- ore 11:45 - 

Splendori nascosti:
Casa dei Cavalieri di Rodi
Visita con permesso speciale

Un permesso speciale per varcare la soglia del complesso architettonico della Casa dei Cavalieri di Rodi, risultato di una plurisecolare stratificazione di monumenti sull’area che in età imperiale ospitava il Foro di Augusto. Già sede dell'amministrazione del priorato dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, dopo alterne vicende, dal 1946 la Casa è concessa in uso al Sovrano Militare Ordine di Malta.
Posti limitati - Visita con permesso speciale - Apertura straordinaria - Green Pass obbligatorio 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

domenica 14 novembre
- ore 11:30 - 

Speciale Grandi Mostre:
"Inferno"
alle Scuderie del Quirinale

"Inferno, a cura di Jean Clair, in occasione dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri: un'esposizione potente, ambiziosa e spettacolare, capace di condurre il visitatore in territori inattesi attraverso la forza delle immagini e la profondità delle idee.
Prima grande esposizione dedicata a questo tema, Inferno racconterà la presenza nell’iconografia e nel pensiero del concetto di inferno e dannazione dal Medioevo ai nostri giorni.
Accompagnati dalla parola dantesca, i visitatori attraverseranno i luoghi terrifici e le visioni laceranti dell’Inferno così come sono stati rappresentati dagli artisti di tutte le epoche: dalle schematiche scene medievali alle sublimi invenzioni rinascimentali e barocche, dalle tormentate visioni romantiche fino alle spietate interpretazioni psicoanalitiche del Novecento [...]
Tra i capolavori, opere di Beato Angelico, Botticelli, Bosch, Bruegel, Goya, Manet, Delacroix, Rodin, Cézanne, von Stuck, Balla, Dix, Taslitzky, Richter, Kiefer".

Posti limitati - Pagamento anticipato - Green Pass obbligatorio 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

domenica 21 novembre
- ore 14:00 - 

Speciale Grandi Mostre:
"Klimt.
La Secessione e l'Italia"
al Museo di Roma di Palazzo Braschi

"A distanza di 110 anni dalla sua partecipazione all’Esposizione Internazionale dʼArte del 1911, Gustav Klimt torna in Italia.
Un evento espositivo che segna il ritorno in Italia di alcuni dei suoi capolavori provenienti dal Belvedere Museum di Vienna, dalla Klimt Foundation e da collezioni pubbliche e private come la Neue Galerie Graz. La mostra ripercorre la vita e la produzione artistica di Klimt, sottolineandone il ruolo di cofondatore della Secessione viennese e indagando sul suo rapporto con l’Italia, meta dei suoi viaggi e luogo di alcuni suoi successi espositivi.
Sono circa 200 le opere esposte, tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture di Klimt e degli artisti della sua cerchia. [...]"
Posti limitati - Pagamento anticipato - Green Pass obbligatorio 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

domenica 28 novembre
- ore 11:45 - 

Speciale Grandi Mostre:
"Inferno"
alle Scuderie del Quirinale

"Inferno, a cura di Jean Clair, in occasione dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri: un'esposizione potente, ambiziosa e spettacolare, capace di condurre il visitatore in territori inattesi attraverso la forza delle immagini e la profondità delle idee.
Prima grande esposizione dedicata a questo tema, Inferno racconterà la presenza nell’iconografia e nel pensiero del concetto di inferno e dannazione dal Medioevo ai nostri giorni.
Accompagnati dalla parola dantesca, i visitatori attraverseranno i luoghi terrifici e le visioni laceranti dell’Inferno così come sono stati rappresentati dagli artisti di tutte le epoche: dalle schematiche scene medievali alle sublimi invenzioni rinascimentali e barocche, dalle tormentate visioni romantiche fino alle spietate interpretazioni psicoanalitiche del Novecento [...]
Tra i capolavori, opere di Beato Angelico, Botticelli, Bosch, Bruegel, Goya, Manet, Delacroix, Rodin, Cézanne, von Stuck, Balla, Dix, Taslitzky, Richter, Kiefer".

Posti limitati - Pagamento anticipato - Green Pass obbligatorio 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

martedì 7 dicembre
- ore 18:00 - 

Speciale Grandi Mostre:
"Klimt.
La Secessione e l'Italia"
al Museo di Roma di Palazzo Braschi

"A distanza di 110 anni dalla sua partecipazione all’Esposizione Internazionale dʼArte del 1911, Gustav Klimt torna in Italia.
Un evento espositivo che segna il ritorno in Italia di alcuni dei suoi capolavori provenienti dal Belvedere Museum di Vienna, dalla Klimt Foundation e da collezioni pubbliche e private come la Neue Galerie Graz. La mostra ripercorre la vita e la produzione artistica di Klimt, sottolineandone il ruolo di cofondatore della Secessione viennese e indagando sul suo rapporto con l’Italia, meta dei suoi viaggi e luogo di alcuni suoi successi espositivi.
Sono circa 200 le opere esposte, tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture di Klimt e degli artisti della sua cerchia. [...]"
Posti limitati - Pagamento anticipato - Green Pass obbligatorio 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

venerdì 10 dicembre
- ore 18:00 - 

Speciale Grandi Mostre:
"Inferno"
alle Scuderie del Quirinale

"Inferno, a cura di Jean Clair, in occasione dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri: un'esposizione potente, ambiziosa e spettacolare, capace di condurre il visitatore in territori inattesi attraverso la forza delle immagini e la profondità delle idee.
Prima grande esposizione dedicata a questo tema, Inferno racconterà la presenza nell’iconografia e nel pensiero del concetto di inferno e dannazione dal Medioevo ai nostri giorni.
Accompagnati dalla parola dantesca, i visitatori attraverseranno i luoghi terrifici e le visioni laceranti dell’Inferno così come sono stati rappresentati dagli artisti di tutte le epoche: dalle schematiche scene medievali alle sublimi invenzioni rinascimentali e barocche, dalle tormentate visioni romantiche fino alle spietate interpretazioni psicoanalitiche del Novecento [...]
Tra i capolavori, opere di Beato Angelico, Botticelli, Bosch, Bruegel, Goya, Manet, Delacroix, Rodin, Cézanne, von Stuck, Balla, Dix, Taslitzky, Richter, Kiefer".

Posti limitati - Pagamento anticipato - Green Pass obbligatorio 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 11 dicembre
- ore 20:00 - 

Speciale Grandi Mostre:
"Klimt.
La Secessione e l'Italia"
al Museo di Roma di Palazzo Braschi

"A distanza di 110 anni dalla sua partecipazione all’Esposizione Internazionale dʼArte del 1911, Gustav Klimt torna in Italia.
Un evento espositivo che segna il ritorno in Italia di alcuni dei suoi capolavori provenienti dal Belvedere Museum di Vienna, dalla Klimt Foundation e da collezioni pubbliche e private come la Neue Galerie Graz. La mostra ripercorre la vita e la produzione artistica di Klimt, sottolineandone il ruolo di cofondatore della Secessione viennese e indagando sul suo rapporto con l’Italia, meta dei suoi viaggi e luogo di alcuni suoi successi espositivi.
Sono circa 200 le opere esposte, tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture di Klimt e degli artisti della sua cerchia. [...]"
Posti limitati - Pagamento anticipato - Green Pass obbligatorio 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

giovedì 30 dicembre
- ore 18:00 - 

Speciale Grandi Mostre:
"Klimt.
La Secessione e l'Italia"
al Museo di Roma di Palazzo Braschi

"A distanza di 110 anni dalla sua partecipazione all’Esposizione Internazionale dʼArte del 1911, Gustav Klimt torna in Italia.
Un evento espositivo che segna il ritorno in Italia di alcuni dei suoi capolavori provenienti dal Belvedere Museum di Vienna, dalla Klimt Foundation e da collezioni pubbliche e private come la Neue Galerie Graz. La mostra ripercorre la vita e la produzione artistica di Klimt, sottolineandone il ruolo di cofondatore della Secessione viennese e indagando sul suo rapporto con l’Italia, meta dei suoi viaggi e luogo di alcuni suoi successi espositivi.
Sono circa 200 le opere esposte, tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture di Klimt e degli artisti della sua cerchia. [...]"
Posti limitati - Pagamento anticipato - Green Pass obbligatorio 
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva, leggere attentamente tutte le condizioni per partecipare alla visita e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-