x
Visite guidate   |  

L'evento: Spendori nascosti: Palazzo Armellini Cesi. Storie segrete
Dove:  via della Conciliazione, 51
Con: Susanna Falabella
 Quando: sabato 26 gennaio - visita con permesso speciale - posti limitati

prenotazione obbligatoria entro 24h dalla visita (cliccare su "Date e prenotabilità")

Prospettante su via della Conciliazione - per l'apertura della quale ne fu mutilata una porzione - è il palazzo costruito per il cardinale Francesco Armellini agli inizi del XVI secolo ma, poco dopo, ceduto alla famiglia Cesi che ne operò una completa ristrutturazione negli anni '70 di quel secolo, affidata al progetto di Martino Longhi il Vecchio.
A conclusione dei lavori, alcuni ambienti del piano nobile furono interessati da una campagna decorativa ad affresco, ancor oggi apprezzabile con particolare efficacia nella Galleria grande.


Nel 1882, acquisito dalla Curia Generalizia, il palazzo diveniva la casa madre dei Padri e Fratelli Salvatoriani, fondata l'anno precedente da Padre Francesco Jordan.
Fu in questo complesso - edificato sulle fondazioni di quel palazzo Armellini attraverso il quale i Lanzichenecchi erano riusciti a penetrare nel cuore della città papale - che, tra il 1943 e il 1944, Padre Pancrazio Pfeiffer offrì un rifugio sicuro a partigiani ed ebrei perseguitati dai nazisti.

Susanna Falabella

Costo della visita (comprensiva del servizio auricolari per l'ascolto a distanza): soci 9,00 euro; non soci 11,00 euro;minori di 18 anni e studenti fino a 26 anni di età 5,00 euro.
Ingresso: 6,00 euro (contributo richiesto dai Padri Salvatoriani); ingresso prenotato e riservato al nostro gruppo.
Appuntamento: davanti all'ingresso del Palazzo, in via della Conciliazione 51, alle ore 15:00.
Durata della visita: 1h e 45'circa.
Avvertenza per le prenotazioni:
i posti sono limitati; si prega, pertanto, di effettuare la prenotazione solo quando certi della presenza e di considerare la prenotazione effettuata impegnativa.

▲ Chiudi
Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-