x
Visite guidate   |  



L'evento: Speciale Palazzo Chigi ad Ariccia: gli appartamenti e il parco monumentale
Dove: Ariccia: Piazza di Corte, 14
Con: Susanna Falabella
Quando: domenica 20 maggio

prenotazione obbligatoria entro 24h dalla visita(cliccare su "Date e prenotabilità")

"Il palazzo ducale di Ariccia costituisce un esempio unico di dimora barocca rimasta inalterata nel suo contesto ambientale e nel suo arredamento originario, a documentare il fasto di una delle più grandi casate papali italiane: i Chigi, già proprietari dell’omonimo palazzo romano, oggi sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Iniziato nella seconda metà del sedicesimo secolo dalla famiglia dei Savelli, il palazzo fu trasformato su commissione dei Chigi in una fastosa dimora barocca tra il 1664 e il 1672 su un'idea progettuale di Gian Lorenzo Bernini, che si servì della collaborazione del suo giovane allievo Carlo Fontana.

Il palazzo vanta un'importante collezione di dipinti, sculture ed arredi, risalenti prevalentemente al XVII secolo, e provenienti anche da altre dimore di famiglia, tra cui lo stesso palazzo di Roma, venduto allo stato nel 1918.

Forse per le sue caratteristiche spagnoleggianti Luchino Visconti volle ambientare nel palazzo gran parte del suo capolavoro: "Il Gattopardo", girando tutti gli interni di Donnafugata, comprese le soffitte (1962).
Il palazzo, ceduto a particolari condizioni di favore al Comune di Ariccia il 29 dicembre 1988 dal principe Agostino Chigi Albani della Rovere, è adibito a museo di se stesso e centro di molteplici attività culturali (mostre, concerti, visite guidate, convegni, etc.).

Al palazzo è annesso il vasto parco di 28 ettari, risalente al XVI sec., ricco di una rigogliosa vegetazione mista di latifoglie, reperti archeologici, fontane e manufatti del XVII sec., ultimo frammento del "nemus aricinum" consacrato a Diana.
Nato originariamente come "Barco", cioè area cintata da destinarsi alla caccia, costituisce una preziosa anticipazione del cosiddetto "giardino paesistico" o "romantico" per il suo carattere naturalistico e pittoresco, sviluppatosi soprattutto nel '600 con le progettazioni del Bernini e del Fontana (piazzale del Mascherone, grotta della neve, fontane del Mascherone, etc.). Nel corso del '700 e dell'800 il parco è stato meta privilegiata del Grand Tour d'Italie, riprodotto in numerosi dipinti di artisti quali Hackert, Corot, Turner, Ivanov etc., ricordato da Goethe, Stendhal e D'Annunzio.

Tra i monumenti più importanti presenti l'Uccelliera costruita dai Savelli (1628) e l'imponente monumento di età tiberiana del propretore della Mesia, Tiberio Latinio Pandusa, proveniente dall'Appia Antica e rimontato nel 1997".
[testo presentazione tratto dal sito ufficiale di Palazzo Chigi www.palazzochigiariccia.it]

Costo visita (comprensivo del servizio noleggio auricolari per l'ascolto a distanza): 13,00 euro soci; 15,00 euro non soci.
Biglietto integrato Piano Nobile, Stanze del Cardinale e Parco monumentale, ridotto per gruppo composto da 15 persone: 12,00 euro (per gruppo composto da meno di 15 persone: 15,00 euro).
Durata della visita: 3 h.
Appuntamento: davanti all'ingresso di Palazzo Chigi ad Ariccia, alle ore 10:10.

▲ Chiudi
Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-