x
Visite guidate   |  

L'evento: Villa Medici: le stanze e i giardini dell'Accademia di Francia a Roma
Dove: Viale della Trinità dei Monti, 1
Con: Susanna Falabella
Quando: domenica 5 maggio

prenotazione obbligatoria (cliccare su "Date e prenotabilità)

Fu il fascino del sito, conservatosi intatto dall’antichità sino al Rinascimento, a determinare il corso degli eventi che condussero alla creazione di una splendida dimora cardinalizia e alla differente destinazione d'uso cui sarebbe andata soggetta dopo la sua alienazione in età napoleonica: sede della prestigiosa Accademia di Francia in Roma.
Era il 1564 e il cardinale Giovanni Ricci da Montepulciano, acquistata la vigna Crescenzi sulla sommità dell’altura del Pincio e, con essa, una modesta struttura realizzata da Nanni di Baccio Bigio, incaricava lo stesso architetto di ristrutturare l’edificio esistente in quello che risulterà essere il primo nucleo della Villa attuale.
A brevissima distanza di tempo, nel 1576, la vendita della proprietà al cardinale Ferdinando de’ Medici (1549-1609), dava avvio a una nuova stagione: con il prezioso intervento di Bartolomeo Ammannati, la dimora veniva impreziosita da uno “studiolo” decorato a fresco, e arredata, anche negli spazi del parco, con un’importante collezione di statuaria (successivamente in massima parte migrata nelle collezioni granducali di Firenze).

Un denso percorso di visita attraverso le Stanze del Cardinale, lo Studiolo, la Gipsoteca, e i giardini, per riscoprire un luogo privilegiato per la contemplazione della natura e dell’antico: da meta ideale per gli artisti del Grand Tour a centro di studio, di riflessione e di creazione artistica e - oggi ancor di più - di dialogo tra le sempre più numerose discipline ammesse all’interno di un’Accademia che continua a ribadire, anche per tale via, il suo vitale rapporto con la città.

Susanna Falabella

Costo della visita (comprensiva del servizio noleggio auricolari auricolari per l'ascolto a distanza): 10,00 euro soci; 12,00 euro non soci.
Ingresso: 12,00 euro intero; 6,00 euro ridotto (al di sotto dei 25 e al di sopra dei 60 anni di età; docenti di storia dell'arte; soci FAI; possessori di Romaeuropa Card, Opera Card, Roma Pass, Metrebus card, Carta Più la Feltrinelli, Bibliocard); gratuito per bambini con meno di 10 anni, possessori delle tessere AICA e ICOM in corso di validità, membri del Ministero della cultura francese, giornalisti.
Durata della visita: 2h circa.
Appuntamento: davanti all’ingresso di Villa Medici, alle ore 16:45.

▲ Chiudi
Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-