x
Visite guidate   |   Tramonto al Ghetto

L'evento: Tramonto al Ghetto: impronte della comunità ebraica intorno al Portico di Ottavia
Dove: da via del Portico d'Ottavia a via Catalana
Con: Susanna Falabella
 Quando: sabato 8 settembre

prenotazione entro 24h dalla visita (cliccare su "Date e prenotabilità")

1555: è l'anno in cui il neo eletto pontefice Paolo IV Carafa (1555-1559) decide la reclusione della comunità ebraica di Roma, attestata in città nei suoi più antichi insediamenti trasteverini già dal II secolo a.C., in un'area ristretta a 3 ettari intorno al Portico di Ottavia, il monumentale complesso di età augustea.




Tra fine XVI secolo e primi anni del XIX secolo si registreranno progressive, sia pur limitate, estensioni del Ghetto, in uno con il perfezionarsi di misure restrittive per disciplinare la vita dei suoi abitanti.



Demoliti i cancelli che ne marcavano gli accessi con la caduta del potere temporale della Chiesa, modificata la sua  topografia dagli interventi di adeguamento alla nuova urbanistica di Roma capitale, le impronte della storia di cui il Ghetto è stato protagonista sono ancora leggibili in un itinerario di grande suggestione.



Un percorso per rileggerne la storia e l'arte: tra emergenze, sempre spettacolari, della prima età imperiale, i sopravvissuti vicoli della Roma medievale, la Sinagoga della città moderna.

Susanna Falabella

Costo della visita (comprensivo del servizio noleggio auricolari per l'ascolto a distanza per gruppi composti da più di 10 persone): soci 10,00 euro; non soci 12,00 euro; studenti fino a 26 anni di età 5,00 euro.
Durata della visita: 2h circa.
Nota sull'itinerario: percorso circolare con partenza in via del Portico di Ottavia, angolo largo 16 ottbre 1943, e conclusione in via Catalana angolo via del Tempio.
Appuntamento: in via del Portico di Ottavia angolo largo 16 ottobre 1943 alle ore 18:30.

▲ Chiudi
Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-