x
Eventi in programma   |   Anticipazioni Luglio-Agosto 2019

 

venerdì 12 luglio
- ore 19:30 -

Tramonto all'Isola Tiberina:
le leggende e la storia
ancorate alle rive del fiume

Ancorata alle due rive del Tevere per mezzo di ponte Fabricio e ponte Cestio e felicemente sopravvissuta al progetto ipotizzato a fine Ottocento di saldarla a una delle due sponde con la  deviazione del corso del fiume: è l'Isola Tiberina, le cui origini sono avvolte dal fascino del mistero, quando la storia si confonde con la leggenda.
Formatasi su un cumulo di covoni di grano già appartenuti ai Tarquini e gettati nel fiume dai Romani alla cacciata degli ultimi re ed evocante, nella sua singolare struttura a triremi, il  prodigioso episodio verificatosi nel 298 a.C. in occasione di una grave epidemia, al rientro di una nave romana inviata in missione al tempio della città di Epidauro, sacra a Esculapio, dio della medicina? [...]

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 13 luglio
- ore 18:15-

Meraviglie di Trastevere:
tramonto a Santa Maria in Cappella
Speciale apertura serale

Sulla testata di uno dei vicoli più appartati di Trastevere si accampano la facciata e il campanile della piccola chiesa di Santa Maria in Cappella: fortunata sopravvivenza di una stagione medioevale di cui a Roma si conservano troppo poche testimonianze.
Consacrata dal pontefice Urbano II nel 1090, il piccolo edificio di culto sarebbe stato coinvolto nel tempo in una sequenza sorprendente di eventi che ne modificarono però solo in parte la veste originaria. [...]
Il recente allestimento di un percorso espositivo permanente ricostruisce la storia dell'intero complesso a partire dalle preesistenze tardo antiche rinvenute nell'area durante le operazioni di scavo sotto la navata della chiesa e consente di effettuare un percorso all'insegna dello stupore ... dinanzi alle meraviglie, inattese, di Trastevere.
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 14 luglio
- ore 10:00 -

Meraviglie di Trastevere:
Villa Farnesina.
Raffaello e il "magnifico" Rinascimento

Un percorso, realmente magnifico, alla scoperta dell'edificio, oggi sede di rappresentanza dell’Accademia dei Lincei , realizzato ad apertura Cinquecento per il banchiere senese Agostino Chigi (1466-1520), ma che nel nome -  Villa “Farnesina”mantiene viva la memoria della famiglia Farnese divenutane successivamente proprietaria.
Una dimora splendida,
progettata da Baldassarre Peruzzi in sapiente armonia con la natura circostante e impreziosita da un complesso programma decorativo a fresco cui presero parte, oltre lo stesso Peruzzi: Sebastiano del Piombo, il Sodoma e Raffaello con la sua bottega.
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

venerdì 19 luglio
- ore 19:30 -

Speciale
Notturno ai Musei Vaticani

Uno speciale appuntamento serale per ripercorrere gli ambienti preziosi dei Musei Vaticani.
L’Apollo del Belvedere, il Laocoonte, il Torso del Belvedere: la lezione dell’antico, confronto ineludibile per gli artisti dell’età moderna. Gli affreschi di Raffaello e della sua bottega nelle stanze del papa Giulio II: la transizione dallo stile del pieno Rinascimento al quello del Manierismo. La decorazione, in tre tempi, della Cappella Sistina: gli affreschi quattrocenteschi di Perugino, Botticelli, Signorelli, Ghirlandaio, Rosselli (e dei loro aiuti), in dialogo con l'opera di Michelangelo, potentemente dispiegata sulla volta e, con il drammatico Giudizio Finale, sulla parete d'altare.
Prenotazioni complete dei nominativi dei singoli partecipanti da inviare a info@bellezzadellarte.it e del pagamento dei biglietti e dei diritti di prenotazione entro e non oltre venerdì 5 luglio
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 20 luglio
- ore 19:00 -

Tramonto a Borgo:
storie di pellegrini, lanzichenecchi
e percorsi scomparsi

Borgo: il nome del rione deriva dal gotico "burg", utilizzato nel VI secolo in occasione delle prime fortificazioni approntate da Totila in questa parte della città già munita di un ideale potente bastione di difesa, l'ormai decaduto sepolcro di Adriano (futuro Castel Sant'Angelo).
La storia del rione appare in effetti, fin dalle origini, condizionata dalla presenza di due sepolture: la maesosta mole imperiale del II secolo e la ben più modesta tomba terragna riservata nell'ager vaticanus all'apostolo Pietro ma sulla quale, al principio del IV secolo, sarebbe stata innalzata una prima imponente basilica determinante la tipologia di insediamenti e una viabilità strumentali a soddisfare le necessità dei pellegrini [...]
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

venerdì 26 luglio
- ore 19:30 -

Percorsi d'acqua.
Fontane di Roma:
tra storia, arte e leggende

Immagine di un rapporto che vincola la città all’acqua sin dalla sua fondazione: le fontane di Roma sono forse, tra gli arredi urbani, i più caratterizzanti l’identità locale. A fronte delle spettacolari creazioni sei-settecentesche, entrate nell’immaginario collettivo, stanno le innumerevoli altre creazioni “minori”, protagoniste di vicende meno familiari.
Un itinerario con partenza in piazza del Campidoglio e arrivo in piazza S. Eustachio, attraverso inattesi percorsi d’acqua.

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 28 luglio
- ore 17:30 -

Tramonto all'Aventino:
la basilica e la cripta
dei Santi Bonifacio e Alessio.
Sorprese medioevali

Arredi d'arte preziosi punteggiano il complesso della basilica dei Santi Bonifacio e Alessio all'Aventino: sono le testimonanze  di un Medioevo inatteso in un interno altrimenti definito in stile tardo barocco.
Ma la storia dell'edificio di culto dedicato ai santi vissuti tra IV e V secolo, le cui vicende si confondono con la leggenda, affonda effettivamente le sue radici nell'alto Medioevo quando è attestata una basilica, sostitutiva di una primitiva cappella custode dei resti di Bonifacio, martire a Tarso in Cilicia, e di altri modelli esemplari di cristianità, tra i quali Alessio ...

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

giovedì 1 agosto
- ore 10:00 -

Splendori nascosti:
Casino dell'Aurora Pallavicini

Gioiello dell’architettura e dell’arte figurativa del primissimo Seicento, il Casino dell’Aurora lega il suo nome alla splendida dimora sul colle del Quirinale, acquisita nel 1704 dai Pallavicini.
Quando proprietari del sito erano ancora i Borghese, il cardinal Scipione incaricò l'architetto Giovanni Vasanzio di realizzare un loggia che dialogasse armonicamente con le decorazioni scolpite e dipinte - i mirabili affreschi messi in opera da Paul Bril, Antonio Tempesta e Guido Reni, autore della splendida Aurora - e con la natura del giardino circostante.
Il risultato raggiunto, raffinato e prezioso, è quello che si può ancor oggi contemplare varcando il cancello della proprietà, che si apre al pubblico solo il primo giorno di ogni mese.
Ingresso gratuito
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-