x
Eventi in programma   |   Settembre 2019-Anticipazioni Ottobre 2019

 

sabato 7 settembre
- ore 18:30 -

Tramonto a Trastevere.
Percorsi antichi e varianti moderne:
i tracciati della romanità

Trans Tiberim: è "l'oltre Tevere", urbanizzato fin dall'età antica, repubblicana, con strutture a carattere mercantile e commerciale collegate al porto sito sulla sponda opposta del fiume. Da allora, e fino a un passato ancora relativamente recente, Trastevere sarebbe stato protagonista di una storia di insediamenti, civili e religiosi, che avrebbero contribuito a mantenerne il carattere "popolare" più tradizionalmente associato alla sua identità [...]
Un itinerario nel tessuto più riservato del rione: attraverso antichi percorsi e moderne varianti alla scoperta - o riscoperta - dei tracciati della romanità.
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 8 settembre
- ore 17:00 -

Alle origini di Roma cristiana:
Sant'Agata dei Goti

Un percorso dedicato a un'affascinante sopravvivenza della prima era cristiana, incastonata come un gioiello - e felicemente sopravvissuta - nel suggestivo rione Monti
Fondata nel V secolo dal Fulvio Ricimero, console di origine gota dell'Impero d'Occidente, e dedicata alla santa di origine catanese, la chiesa divenne il polo di aggregazione della comunità di Roma aderente all'arianesimo. Precomente acquisito al culto cattolico per iniziativa di papa Gregorio Magno nel 593, tra il tardo Medioevo e l'età moderna l'edificio primitivo sarebbe andato incontro a una serie di interventi di ristruttuazione e abbellimento che ci avrebbero consegnato la veste attuale ...
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 14 settembre
- ore 18:15 -

Tramonto all'Isola Tiberina:
le leggende e la storia
ancorate alle rive del fiume

Ancorata alle due rive del Tevere per mezzo di ponte Fabricio e ponte Cestio e felicemente sopravvissuta al progetto ipotizzato a fine Ottocento di saldarla a una delle due sponde con la  deviazione del corso del fiume: è l'Isola Tiberina, le cui origini sono avvolte dal fascino del mistero, quando la storia si confonde con la leggenda.
Formatasi su un cumulo di covoni di grano già appartenuti ai Tarquini e gettati nel fiume dai Romani alla cacciata degli ultimi re ed evocante, nella sua singolare struttura a triremi, il  prodigioso episodio verificatosi nel 298 a.C. in occasione di una grave epidemia, al rientro di una nave romana inviata in missione al tempio della città di Epidauro, sacra a Esculapio, dio della medicina? [...]

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 15 settembre
- ore 11:30 - 

San Carlino alle Quattro Fontane:
il clamoroso esordio di Borromini

 Nel 1633 i Trinitari Scalzi affidavano a Francesco Borromini una commissione particolarmente impegnativa: una chiesa e un convento per la sede romana dell’ordine, da realizzarsi con costi contenuti e in un’area tagliata irregolarmente, vincolata dalla presenza di una delle quattro fontane dell’omonimo quadrivio.
L'architetto affrontò l'impresa con la consapevolezza di cimentarsi in una sfida dalla quale sarebbero dipese le sorti della sua futura attività autonoma nella città papale.
E fu un clamoroso esordio.

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 15 settembre
- ore 17:30 -

Tramonto all'Aventino:
la basilica e la cripta
dei Santi Bonifacio e Alessio.
Sorprese medioevali

Arredi d'arte preziosi punteggiano il complesso della basilica dei Santi Bonifacio e Alessio all'Aventino: sono le testimonanze  di un Medioevo inatteso in un interno altrimenti definito in stile tardo barocco.
Ma la storia dell'edificio di culto dedicato ai santi vissuti tra IV e V secolo, le cui vicende si confondono con la leggenda, affonda effettivamente le sue radici nell'alto Medioevo quando è attestata una basilica, sostitutiva di una primitiva cappella custode dei resti di Bonifacio, martire a Tarso in Cilicia, e di altri modelli esemplari di cristianità, tra i quali Alessio ...

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 21 settembre
- ore 16:30 -

"Luca Signorelli e Roma.
Oblio e riscoperte"
in mostra ai Musei Capitolini

"Nell’avvicinarsi dell’anniversario dei Cinquecento anni dalla morte di Raffaello, i Musei Capitolini rendono omaggio a Luca Signorelli (Cortona, 1450 ca. -1523).
Viene così celebrato, per la prima volta a Roma, uno dei più grandi protagonisti del Rinascimento italiano, la cui altissima parabola pittorica è stata oscurata solo dall’imponderabile arrivo di due giganti della generazione successiva: Michelangelo (1475-1564) e Raffaello (1483-1520), che al maestro di Cortona si erano però ispirati per raggiungere quell’insuperabile vertice della pittura che gli stessi contemporanei gli attribuirono. Come scrisse infatti Giorgio Vasari, Luca Signorelli «fu ne’ suoi tempi tenuto in Italia tanto famoso e l’opere sue in tanto pregio, quanto nessun altro in qualsivoglia tempo sia stato già mai» [...]"
Ingresso gratuito per i possessori della MIC card

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 22 settembre
- ore 10:30 -

Splendori nascosti:
Villa Falconieri a Frascati

Splendidamente posizionata per poter godere di suggestive vedute panoramiche e dell'amenità della natura circostante, Villa Falconieri a Frascati racconta una storia densa di fascino che affonda le sue radici nella metà del XVI secolo. A quell'epoca, sul sito di un'antica villa romana, il vescovo di Melfi Alessandro Rufini faceva costruire una residenza che, dopo numerosi passaggi di proprietà scalati entro la fine del secolo, nel 1628 veniva acquisita dai Falconieri.
La prestigiosa famiglia fiorentina, già stanziata con un suo ramo nell'Urbe, affidò a Francesco Borromini  - responsabile anche dei lavori di ampliamento e abbellimento del palazzo familiare in via Giulia - il compito di modificare la villa preesistente ...
Ingresso gratuito

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

giovedi 26 settembre
- ore 19:00 -

Luca Signorelli.
"Sempre sommamente lodate":
le prodigiose imprese ad affresco

Onde io non mi meraviglio se l’opere di Luca furono da Michelagnolo sempre sommamente lodate, né se in alcune cose del suo divino Giudizio, furono da lui gentilmente tolte in parte dall’invenzioni di Luca”. Così Giorgio Vasari (ne Le Vite de più eccellenti Pittori, Scultori e Architettori, Firenze 1568), celebrava la grandezza di Luca Signorelli (Cortona 1450 ca. – 1523), associando il nome del pittore a quello Michelangelo, in parte debitore, nel suo “divino” Giudizio Universale nella Cappella Sistina, delle straordinarie invenzioni che il più anziano cortonese aveva esibito ad apertura Cinquecento nella Cappella di San Brizio del Duomo di Orvieto ...
Posti limitati

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 28 settembre
- ore 10:15 -

Splendori nascosti:
Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta
Visita con permesso speciale

Oltre la soglia di un portone famoso per lasciare scorgere – da un ancor più celebre foro di serratura – la veduta della cupola di San Pietro, si distendono i giardini e il complesso della Villa Magistrale dei Cavalieri di Malta. Un appuntamento speciale per ripercorrere due storie intrecciatesi sul colle Aventino: quella del Sovrano Ordine Militare di Malta e quella di G.B. Piranesi (1720-1788), tra i più alti rappresentanti della cultura artistica settecentesca.
Apertura straordinaria di sabato
Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

domenica 29 settembre
- ore 16:30 -

"Luca Signorelli e Roma.
Oblio e riscoperte"
in mostra ai Musei Capitolini

"Nell’avvicinarsi dell’anniversario dei Cinquecento anni dalla morte di Raffaello, i Musei Capitolini rendono omaggio a Luca Signorelli (Cortona, 1450 ca. -1523).
Viene così celebrato, per la prima volta a Roma, uno dei più grandi protagonisti del Rinascimento italiano, la cui altissima parabola pittorica è stata oscurata solo dall’imponderabile arrivo di due giganti della generazione successiva: Michelangelo (1475-1564) e Raffaello (1483-1520), che al maestro di Cortona si erano però ispirati per raggiungere quell’insuperabile vertice della pittura che gli stessi contemporanei gli attribuirono. Come scrisse infatti Giorgio Vasari, Luca Signorelli «fu ne’ suoi tempi tenuto in Italia tanto famoso e l’opere sue in tanto pregio, quanto nessun altro in qualsivoglia tempo sia stato già mai» [...]"
Ingresso gratuito per i possessori della MIC card

Per prenotare, consultare la scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 6 ottobre
- ore 10:30 -

Villa Adriana.
Architettura di un mito

La spettacolare residenza costruita tra il 118 e 138 d.C. da  Publio Elio Adriano, distribuita, su un'area di almeno 120 ettari, in un territorio verde e ricco di acque nei pressi di Tivoli, a 28 km da Roma: un insieme di edifici residenziali, terme, ninfei, padiglioni, giardini, destinato a divenire modello insuperato di riferimento per l'architettura delle ville moderne, meta di studio e fonte inesauribile di ispirazione artistica.
Un percorso denso di fascino attraverso i sogni e le aspirazioni di un imperatore, le architetture in cui esse si concretarono, il mito intramontabile che ne originò.
Ingresso gratuito per l'apertura nella prima domenica del mese - Prenotazione non ancora disponibile
Consultare la scheda descrittiva

 

 

 

 

 

venerdì 18 ottobre
- ore 19:30 -

Speciale
Notturno ai Musei Vaticani

Uno speciale appuntamento serale per ripercorrere gli ambienti preziosi dei Musei Vaticani.
L’Apollo del Belvedere, il Laocoonte, il Torso del Belvedere: la lezione dell’antico, confronto ineludibile per gli artisti dell’età moderna. Gli affreschi di Raffaello e della sua bottega nelle stanze del papa Giulio II: la transizione dallo stile del pieno Rinascimento al quello del Manierismo. La decorazione, in tre tempi, della Cappella Sistina: gli affreschi quattrocenteschi di Perugino, Botticelli, Signorelli, Ghirlandaio, Rosselli (e dei loro aiuti), in dialogo con l'opera di Michelangelo, potentemente dispiegata sulla volta e, con il drammatico Giudizio Finale, sulla parete d'altare.
Prenotazioni complete dei nominativi dei singoli partecipanti da inviare a info@bellezzadellarte.it e del pagamento anticipato dei biglietti e dei diritti di prenotazione entro e non oltre venerdì 4 ottobre
Prenotazione non ancora disponibile

Consultare la scheda descrittiva

 

 

 

 

 

martedì 22 ottobre
- ore 11:15 - 

Splendori nascosti:
la Casa dei Cavalieri di Rodi.
Visita con permesso speciale

Un permesso speciale per varcare la soglia del complesso architettonico della Casa dei Cavalieri di Rodi, risultato di una plurisecolare stratificazione di monumenti sull’area che in età imperiale ospitava il Foro di Augusto. Già sede dell'amministrazione del priorato dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, dopo alterne vicende, dal 1946 la Casa è concessa in uso al Sovrano Militare Ordine di Malta.
Prenotazione non ancora disponibile
Consultare la scheda descrittiva

 

 

 

 

 

sabato 26 ottobre
- ore 18:30 - 

"Impressionisti segreti"
in mostra a
Palazzo Bonaparte

Dal 6 ottobre a Palazzo Bonaparte - Nuovo Spazio Generali Valore Cultura - Roma – apre la mostra Impressionisti Segreti, prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia.
Per celebrare l’apertura del Palazzo – che Generali Italia rende fruibile alla città di Roma e non solo, quale Nuovo Spazio Generali Valore Cultura – nelle meravigliose sale del piano nobile, ovvero il primo, dove visse Maria Letizia Ramolino , madre di Napoleone Bonaparte , saranno esposte oltre 50 opere di artisti tra cui
Prenotazione non ancora disponibile
Consultare la scheda descrittiva

 

 

 

 

 

domenica 27 ottobre
- ore 17:30 - 

"Impressionisti segreti"
in mostra a
Palazzo Bonaparte

Dal 6 ottobre a Palazzo Bonaparte - Nuovo Spazio Generali Valore Cultura - Roma – apre la mostra Impressionisti Segreti, prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia.
Per celebrare l’apertura del Palazzo – che Generali Italia rende fruibile alla città di Roma e non solo, quale Nuovo Spazio Generali Valore Cultura – nelle meravigliose sale del piano nobile, ovvero il primo, dove visse Maria Letizia Ramolino , madre di Napoleone Bonaparte , saranno esposte oltre 50 opere di artisti tra cui
Prenotazione non ancora disponibile
Consultare la scheda descrittiva

 

Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-