x
Eventi in programma   |   Anticipazioni Luglio-Agosto 2020

 

venerdì 3 luglio
- ore 19:00 - 

"Raffaello, ultimo atto:
la Trasfigurazione,
in gara con Sebastiano del Piombo
"
video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

"Gli misero alla morte al capo nella sala, ove lavorava, la tavola della Trasfigurazione che aveva finita per il cardinale de Medici, la quale opera, nel vedere il corpo morto e quella viva, faceva scoppiare l'anima di dolore a ognuno che quivi guardava" (Giorgio Vasari).
L'ultimo atto della vita di Raffaello coincide con l'inizio del mito: ancorato all'arte divina che sopravviverà - "viva" - attraverso il trascorrere dei secoli.
Quell'ultimo dipinto di Raffaello (da circa due secoli custodito nella Pinacoteca Vaticana) racconta meglio di altri la strepitosa accelerazione stilistica che la maniera del pittore conobbe nell'incontro - e nel confronto - con le tante suggestioni offerte dalla città papale: le lezioni delle forme potenti di Michelangelo e dell'uso del colore di Sebastiano del Piombo - incaricato dal cardinale Giulio de' Medici di eseguire una Resurrezione di Lazzaro (Londra, National Gallery) per quella medesima cattedrale di Narbonne cui sarebbe stata destinata anche la pala raffaellesca - sono rielaborate criticamente in un'opera che sfida ogni precedente risultato dell'urbinate e lo consegna all'immortalità.
Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"


 

 

 

sabato 4 luglio
- ore 15:30 - 

"Raffaello, ultimo atto:
la Trasfigurazione,
in gara con Sebastiano del Piombo
"
video-conferenza del ciclo
"La via della bellezza.
Incontro ai capolavori
della Grande Maniera"

"Gli misero alla morte al capo nella sala, ove lavorava, la tavola della Trasfigurazione che aveva finita per il cardinale de Medici, la quale opera, nel vedere il corpo morto e quella viva, faceva scoppiare l'anima di dolore a ognuno che quivi guardava" (Giorgio Vasari).
L'ultimo atto della vita di Raffaello coincide con l'inizio del mito: ancorato all'arte divina che sopravviverà - "viva" - attraverso il trascorrere dei secoli.
Quell'ultimo dipinto di Raffaello (da circa due secoli custodito nella Pinacoteca Vaticana ) racconta meglio di altri la strepitosa accelerazione stilistica che la maniera del pittore conobbe nell'incontro  - e nel confronto - con le tante suggestioni offerte dalla città papale: le lezioni delle forme potenti di Michelangelo e dell'uso del colore di Sebastiano del Piombo - incaricato dal cardinale Giulio de' Medici di eseguire una Resurrezione di Lazzaro (Londra, National Gallery) per quella medesima cattedrale di Narbonne cui sarebbe stata destinata anche la pala raffaellesca - sono rielaborate criticamente in un'opera che sfida ogni precedente risultato dell'urbinate e lo consegna all'immortalità.
Lezione on line sulla piattaforma Jitsi Meet
Prenotazione e invio della ricevuta del pagamento tramite bonifico a info@bellezzadellarte.it entro e non oltre le 24h precedenti la lezione
Per le modalità di prenotazione, consultare la scheda descrittiva completa e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 



 

 

 

 

domenica 5 luglio
- ore 18:00 -

Michelangelo e Roma:
i luoghi, i tempi e le forme del genio

Sulle orme di Michelangelo. Un percorso nel centro storico di  Roma che si rivelò l’oggetto privilegiato di applicazione del suo genio: frequentata sin dal giovinezza - quando la città papale era stata occasione e testimone della realizzazione dei primi capolavori (il Bacco del Museo del Bargello, la Pietà di San Pietro) – vissuta, e sofferta, negli anni della piena maturità e della vecchiaia quando, per essa, Michelangelo licenziò le magnifiche architetture che ne avrebbero plasmato eternamente il volto.
Posti limitati e in esaurimento - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento

Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 11 luglio
- ore 19:00 -

Percorsi d'acqua.
Fontane di Roma:
tra storia, arte e leggende

Immagine di un rapporto che vincola la città all’acqua sin dalla sua fondazione: le fontane di Roma sono forse, tra gli arredi urbani, i più caratterizzanti l’identità locale. A fronte delle spettacolari creazioni sei-settecentesche, entrate nell’immaginario collettivo, stanno le innumerevoli altre creazioni “minori”, protagoniste di vicende meno familiari.
Un itinerario con partenza in piazza del Campidoglio e arrivo in via Lata, attraverso inattesi percorsi d’acqua.
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento

Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 12 luglio
- ore 18:00 -

Tramonto al Ghetto:
impronte della comunità ebraica
intorno al Portico di Ottavia

1555: è l'anno in cui il neo eletto pontefice Paolo IV decide la reclusione della comunità ebraica di Roma in un'area ristretta a 3 ettari intorno al Portico di Ottavia, il monumentale complesso di età augustea.
Tra fine XVI secolo e primi anni del XIX secolo si registreranno progressive, sia pur limitate, estensioni del Ghetto, in uno con il perfezionarsi di misure restrittive per disciplinare la vita dei suoi abitanti.
Demoliti i cancelli che ne marcavano gli accessi con la caduta del potere temporale della Chiesa, modificata la sua  topografia dagli interventi di adeguamento alla nuova urbanistica di Roma capitale, le impronte della storia di cui il Ghetto è stato protagonista sono ancora leggibili in un itinerario di grande suggestione...
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento
Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

sabato 18 luglio
- ore 10:15 -

All'ombra della Piramide.
Il Cimitero Acattolico:
l'arte della memoria

"E’ uno dei luoghi di sepoltura tutt’ora in uso più antichi in Europa, in quanto l'inizio del suo utilizzo risale al 1716 circa.
Non c'è al mondo altro cimitero che ispiri un tal senso di pace infinita, di speranza e di fede. Nella pace solenne dormono insieme l'ultimo sonno uomini di ogni razza e paese, d'ogni lingua ed età. Quanti però qui riposano all'ombra della Piramide di Caio Cestio, mirti e allori, rose selvatiche e fiammeggianti camelie, hanno tutti potuto godere la felicità di vivere più o meno a lungo nella Città eterna [...]".
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento
Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 19 luglio
- ore 10:15 -

Santo Stefano Rotondo:
luci e ombre
tra Tardo Antico e Alto Medioevo

“La chiesa paleocristiana, dedicata al diacono e primo martire Santo Stefano, è situata sul Celio, uno dei più alti tra i sette leggendari colli di Roma. La soluzione architettonica della chiesa, con i suoi tre cerchi concentrici e la forma a croce greca, la fa assomigliare alla basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Proprio considerando la forma così particolare della chiesa, già nel X secolo si era pensato che essa in origine fosse il tempio della divinità pagana Faunus o dell’imperatore Claudio, e che nei primi tempi della cristianità fosse stata dedicata al primo martire, analogamente al più conosciuto, e anch’esso rotondo, Pantheon [...]"
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento

Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare su "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

 

domenica 19 luglio
- ore 18:00 -

Madonnelle:
tra storia dell'arte e devozione popolare

Edicole sacre dedicate alla Vergine, meglio conosciute nella città papale con l’affettuosa definizione romana: “Madonnelle”.
Segni della devozione popolare ma anche testimonianze di una storia dell’arte cristiana che, nel corso dei secoli, si è espressa attraverso opere apparentemente “minori”, veicolo, però, di significativi messaggi di fede e, non di rado, di raffinate scelte estetiche ispirate dalle  arti maggiori. Messaggi visivi concepiti senza clamori, le centinaia di immagini scolpite o dipinte della Vergine, un tempo esposte alla pubblica venerazione, sarebbero state fatalmente destinate a perdere la loro riconoscibilità nel tessuto - e nei ritmi di vita - della città moderna ... 
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti telefonici a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento
Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

venerdì 24 luglio
- ore 19:30 -

Scenari di fiaba:
il "Quartiere" Coppedè

Un itinerario di prepotente fascino, attraverso il cosiddetto "Quartiere Coppedè: un insieme di 26 palazzine e 17 villini inglobato all’interno del più ampio quartiere Trieste, capolavoro di Gino Coppedè (Firenze 1866 – Roma 1927).
Lo si può “scoprire” procedendo da una delle più trafficate strade urbane che ne definiscono i confini (via Tagliamento, corso Trieste, viale Regina Margherita) e ci sorprenderà con uno linguaggio architettonico atipico rispetto al contesto che lo circonda: uno scenario fiabesco ...
Posti limitati - Prenotazione e pagamento anticipato tramite bonifico e comunicazione dei nominativi di tutti i partecipanti con relativi recapiti a info@bellezzadellarte.it - Uso obbligatorio di mascherina - Obbligo di distanziamento
Per prenotare, leggere attentamente le norme inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

 

 

 

sabato 1 agosto
- ore 18:00 -

Speciale
Tramonto ai Musei Vaticani

Uno speciale appuntamento serale per tornare a riscoprire gli ambienti preziosi dei Musei Vaticani in una nuova modalità: quasi una visita privata per il limitato numero di ingressi consentiti dalle disposizioni attualmente in vigore.
L’Apollo del Belvedere, il Laocoonte, il Torso del Belvedere: la lezione dell’antico, confronto ineludibile per gli artisti dell’età moderna. Gli affreschi di Raffaello e della sua bottega nelle stanze del papa Giulio II: la transizione dallo stile del pieno Rinascimento al quello del Manierismo da leggersi in una nuova luce a conclusione degli ultimi restauri. La decorazione, in tre tempi, della Cappella Sistina: gli affreschi quattrocenteschi di Perugino, Botticelli, Signorelli, Ghirlandaio, Rosselli (e dei loro aiuti), in dialogo con l'opera di Michelangelo, potentemente dispiegata sulla volta e, con il drammatico Giudizio Finale, sulla parete d'altare.
Posti limitati e in esaurimento - Prenotazioni complete della comunicazione a info@bellezzadellarte.it dei nominativi dei singoli partecipanti con relativi recapiti telefonici e della notifica del pagamento effettuato tramite bonifico
Per prenotare, leggere attentamente tutte le indicazioni inserite nella scheda descrittiva e cliccare nel campo "Date e prenotabilità"

 

Sito realizzato da lfdesign.it © tutti i diritti riservati 2011-